Sud - cronaca

Scafati, Comune sul gioco d’azzardo: presto un regolamento per contrastare la ludopatia

Lotta alla dipendenza da gioco d’azzardo: a Scafati verrà presto emanato un regolamento per contrastare il fenomeno della ludopatia

Durante la serie di incontri che la Commissione straordinaria del Comune di Scafati ha avuto con i gruppi locali del Partito democratico e di Fratelli d’Italia è stato dato il via libera “al regolamento per contrastare il fenomeno della ludopatia”, molto sentito a Scafati come nel resto del sud da quanto si evince negli studi al riguardo.

Il prefetto Giorgio Manari, capo della triade che amministra la città dell’Agro dopo lo scioglimento per camorra, si è confrontato con le forze politiche scafatesi, annunciando diversi provvedimenti.
“L’incontro è stato solo il primo passo verso una interlocuzione speriamo sempre più costante tra Ente e cittadinanza – ha affermato Michele Grimaldi del Pd – la Commissione ha ereditato una difficile situazione, per colpa di chi per otto anni ha pensato solo ai propri interessi”.

La ludopatia è un disturbo del comportamento inserito anche nel DSM che ne ha descritto i sintomi:

  1. È assorbito dal gioco, per esempio è continuamente intento a rivivere esperienze trascorse di gioco, a pianificare la prossima impresa di gioco, a escogitare modi per procurarsi denaro per giocare;
  2. Ha bisogno di giocare somme di denaro sempre maggiori per raggiungere lo stato di eccitazione desiderato;
  3. Tenta di ridurre, controllare o interrompere il gioco d’azzardo, ma senza successo;
  4. È irrequieto e irritabile quando tenta di ridurre o interrompere il gioco d’azzardo;
  5. Gioca d’azzardo per sfuggire problemi o per alleviare un umore disforico, per esempio, sentimenti di impotenza, colpa, ansia, depressione;
  6. Dopo aver perso al gioco, spesso torna un altro giorno per giocare ancora, rincorrendo le proprie perdite;
  7. Mente alla propria famiglia, al terapeuta, o ad altri per occultare l’entità del coinvolgimento nel gioco d’azzardo
  8. Ha commesso azioni illegali come falsificazione, frode, furto o appropriazione indebita per finanziare il gioco d’azzardo
  9. Ha messo a repentaglio o perso una relazione significativa, il lavoro, oppure opportunità scolastiche o di carriera per il gioco d’azzardo;
  10. Fa affidamento sugli altri per reperire denaro per alleviare la situazione economica difficile causata dal gioco, “operazione di salvataggio”.
Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania