Quantcast

Sud - cronaca

Sant’Agnello, ennesimi sversamenti nel Golfo del Pecoriello: la denuncia parte da Claudio d’Esposito

Sant’Agnello, ennesimi sversamenti nel Golfo del Pecoriello: la denuncia parte da Claudio d’Esposito

Sant’Agnello, ripartono gli sversamenti nel Golfo del Pecoriello. La denuncia è social e parte da Claudio d’Esposito, Presidente WWf Terre del tirreno, che sulla sua pagina facebook, ha pubblicato le foto degli sversamenti nel Golfo. Lo stesso d’Esposito si occupò della questione già nel 2015: il tutto nacque dall’attenzione di alcuni cittadini che, passeggiando lungo il territorio, si accorsero di una cascata di acque puzzolenti. Dalì partì subito la segnalazione alle associazioni ambientaliste, che dal 2015 monitorano il territorio interessato da questi avvenimenti.

Ad oggi, 2018, nonostante i sacrifici, sembra che sia ritornato il problema. Ora bisogna vedere come l’amministrazione vorrà far fronte a questo gravissimo problema di inquinamento delle acque. Pubblichiamo le foto direttamente dalla pagina di Claudio d’Esposito, dove si possono notare i liquami presenti nelle acque. Lo stesso d’Esposito commenta il tutto con un “la storia si ripete”, e aggiungerei, purtroppo solo per chi non la conosce.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania