Adolescenza - Un adolescente è per sempre
Adolescenza - Un adolescente è per sempre

Adolescenza: quei figli aggrappati alla gonna materna fino alle rughe

Stiamo costruendo un futuro meno adulto, cioè con i vecchi da una parte (perché facciamo meno figli) e gli adolescenti (più o meno tardivi) dall’altra?

Un adolescente è per sempre

La rivista scientifica Lancet annuncia la scoperta del secolo: l’ adolescenza copre un periodo sempre più lungo dell’esistenza umana. Ci si addentra ad appena dieci anni e se ne esce, quando se ne esce, a ventiquattro. Pare dipenda da alimentazione e stili di vita. Sta di fatto che l’elastico di Peter Pan si è disteso all’inverosimile. Le mestruazioni in prima media e i denti del giudizio dopo la laurea, al punto che gli scienziati di Lancet si chiedono se non si debba spostare la maggiore età verso la trentina.

Alla luce della clamorosa rivelazione, le scelte della società italiana assumono tutt’altro significato. Quei figli aggrappati alla gonna materna fino alle rughe. Quei ragazzoni protetti dai genitori contro qualunque insidia attenti alla loro spiccata sensibilità. Quelle università ridotte a parcheggi senza uscita. Quei lavoretti precari e sottopagati che, rendendo impossibile l’indipendenza, strappano le ali al desiderio di formare una famiglia propria e di sfornare nuovi adolescenti infiniti. Magari pensavate che tutto questo fosse il frutto di scelte dissennate. Invece era preveggenza. I nostri leader sapevano. E si sono adeguati in anticipo al verdetto della scienza. Anzi, poiché da noi il precariato e l’inconcludenza esistenziale si protraggono ormai ben oltre i quaranta, significa che ci stiamo già attrezzando per il prossimo annuncio di Lancet: l’adolescenza sfocia direttamente nella vecchiaia. Quel giorno saremo un Paese a pezzi, ma vinceremo il Nobel.

vivicentro.it/OPINIONI
vivicentro/Adolescenza: quei figli aggrappati alla gonna materna fino alle rughe
corrieredellasera/Un adolescente è per sempre (Massimo Gramellini)

Mostra Commenti (0)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ascolta la WebRadio