Quantcast

Politica

Il premier Conte sulla strage di braccianti a Foggia: “Caporalato tema ancora attuale, servono contromisure”

Il premier Conte sulla strage di braccianti a Foggia: “Caporalato tema ancora attuale, servono contromisure”

“In queste ore stiamo per approvare al Senato il decreto dignità. E questa parola – DIGNITÀ – è la parola che noi dobbiamo e vogliamo rimettere al centro. Lavoro e dignità sono due parole indissolubili: non ci può essere lavoro senza il rispetto della dignità della persona. E questo deve valere per tutti e sempre, senza distinzioni”. Questo quanto dichiarato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte commentando la triste vicenda dei dodici braccianti morti ieri a Foggia, vittime del caporalato.

“Qui a Foggia ieri sono morte dodici persone, che si sommano alle quattro morte sabato scorso. Sedici lavoratori sfruttati e umiliati dalle condizioni di lavoro e di vita a cui erano costretti. Questa non è dignità.” Continua il premier.

“A distanza di decenni sembrano ancora attuali le lotte condotte da Giuseppe Di Vittorio (Sindacalista e politico antifascista ndr) nato a pochi km di distanza da qui.”
“La bussola di questo governo – anche nell’approccio che abbiamo avuto nei confronti dell’immigrazione – è quella di garantire la dignità della vita e la dignità del lavoro.
Per quanto riguarda il fenomeno del caporalato dobbiamo rafforzare gli strumenti di controllo e prevenzione e introdurre misure di sostegno al lavoro agricolo di qualità.”

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania