Quantcast

Papa Francesco
Attualità

Palermo, Papa: ” Non si può credere in Dio ed essere mafiosi”

“Non si può credere in Dio ed essere mafiosi. Chi è mafioso non vive da cristiano, perché bestemmia con la vita il nome di Dio-amore”

Palermo – Papa Francesco in visita in Sicilia  durante la messa al Foro Italico del capoluogo siciliano ha affermato

“Non si può credere in Dio ed essere mafiosi. Chi è mafioso non vive da cristiano, perché bestemmia con la vita il nome di Dio-amore. Oggi abbiamo bisogno di uomini e di donne di amore, non di uomini e donne di onore; di servizio, non di sopraffazione; di camminare insieme, non di rincorrere il potere”.

La prima tappa del Papa in terra siciliana è stata a Piazza Armerina ( Enna) dove, accolto da 40 mila persone ha dichiarato iniziando il suo discorso:

“Sono contento di trovarmi in mezzo a voi. E’ bello il sole della Sicilia!”.

Papa Francesco ha discusso sulle diverse problematiche che affligge il territorio tra cui disoccupazione, usura, dipendenze.

Un gesto particolare del Papa è stato rifiutare il baciamano di un pellegrino, invitandolo a baciarlo sulle guance. Il Pontefice si è soffermato per molto tempo con i carcerati di Piazza Armerina, Enna e Gela.

Una giornata di festa dunque nella città archeologica della provincia di Enna, dove il santo Pontefice è stato accolto da lunghi applausi.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania