Quantcast

Banner Gori
Salvini e Saviano su migranti
Attualità Politica

Migranti: Malta risponde alle accuse del ministro Di Maio. Saviano vs Salvini (VIDEO)

Sui 49 migranti in mare il Ministro degli Interni di Malta replicando al governo italiano sulla vicenda delle persone a bordo delle Ong Sea Watch e Sea Eye in acque maltesi afferma:

“piuttosto che fare tali dichiarazioni contro Malta e la solidarietà Europea l’Italia dovrebbe partecipare alla ricollocamento dei migranti attualmente in corso”

e, rivolgendosi in particolare al vicepremier Luigi Di Maio, afferma:

“Il governo di Malta raccomanda al vicepremier italiano di valutare questi fatti prima di fare dichiarazioni pubbliche ed evitare di farne di simili in futuro”

aggiungendo:

“Questa Europa così non va, la cambieremo con le prossime elezioni europee. Ma i bambini non possono pagare il prezzo di un’Europa che si gira dall’altra parte per non vedere”.

e, con questo, si riferisce, chiaramente, alle dichiarazioni di Di Maio sull’intenzione dell’Italia di accogliere solo donne e bambini al quale precisa e ricorda che i migranti sono stati messi in salvo in un’area che era fuori dalla zona di ricerca e salvataggio di Malta. Si tratta di un’area più vicina all’Italia per cui la ONG aveva quindi chiesto all’Italia un porto sicuro in cui sbarcare, ma l’Italia ha rifiutato.

Così da Malta!

Intanto, in Italia, sulla proposta di accogliere solo donne ai bambini, proposta nata dopo una telefonata di Di Maio al premier Conte, l’altro vice premier, Salvini, si conferma molto cauto ed afferma:

“Una nave tedesca e una nave olandese, in acque maltesi. Ma ad accogliere dovrebbe essere ancora una volta l’Italia. La nostra Italia che ha già accolto quasi un milione di persone negli ultimi anni, dove più di un milione di bambini vive in condizioni di povertà assoluta. Il traffico di esseri umani va fermato: chi scappa dalla guerra arriva in Italia in aereo, come già fanno in tanti, non con i barconi. Possiamo inviare a bordo medicine, cibo e vestiti, ma basta ricatti. Meno partenze, meno morti. Io non cambio idea”.

“Non arretro” è quindi la risposta di Salvini che così, ribadendo la decisione di mantenere chiusi i porti mantiene aperto lo scontro che lo vede coinvolto in un confronto duro con alcuni sindaci sulla attuazione di parte del decreto sicurezza.

Così il primo cittadino di Palermo Leoluca Orlando:

“Non è un atto di disobbedienza. A mio avviso è eversivo chi Viola i diritti umani della Costituzione repubblicana. Al nervosismo del ministro Salvini rispondo dicendo che ho esercitato le mie funzioni di sindaco per cui ho sospeso l’applicazione di norme di competenza comunale, di esclusiva competenza comunale, che potevano pregiudicare diritti umani dei migranti che sono persone, e adesso adisco ad azione giudiziaria perché possa, in quella sede, essere rimessa la questione alla Corte costituzionale che giudicherà la legittimità, o l’illeggittimità, costituzionale di queste norme che hanno un sapore certamente disumano e certamente criminoso”.

A stretto giro arriva, ovviamente via FB, la replica di Salvini anche a questo:
🔴 IO NON CAMBIO IDEA
Una nave tedesca e una nave olandese, in acque maltesi. Ma ad accogliere dovrebbe essere ancora una volta l’Italia. 🇮🇹
La nostra Italia che ha già accolto quasi un milione di persone negli ultimi anni, la nostra Italia dove più di un milione di bambini vive in condizioni di povertà assoluta.
Il traffico di esseri umani va fermato: chi scappa dalla guerra arriva in Italia in aereo, come già fanno in tanti, non con i barconi. Possiamo inviare a bordo medicine, cibo e vestiti, ma basta ricatti.
Meno partenze, meno morti.
Io non cambio idea.
Sulla vicenda interviene anche Roberto Saviano che, con un post su Twitter, si rivolge a Salvini affermando:

Roberto Saviano

@robertosaviano

Mi rivolgo al Ministro Salvini. Smetti di fare il pagliaccio sulla pelle delle persone. Apri i porti. Basta con questa becera propaganda, basta fare campagna elettorale sulla pelle degli ultimi!

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania