30 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Agosto 8, 2022

F1, GP Francia: trionfa Verstappen! Che errore di Leclerc

Da leggere

F1, GP Francia: a Le Castellet trionfa la Red Bull di Max Verstappen che conclude davanti alle due Mercedes di Hamilton e Russell. Un brutto errore per Leclerc che conquista uno zero che pesa tantissimo per il mondiale. La Formula Uno torna in pista settimana prossima in Ungheria

 

F1, GP Francia: trionfa Verstappen! Che errore di Leclerc

Articolo di  Pasquale Buondonno & Carlo Ametrano

 

«Io non so se la vittoria sia nostra o vostra. La vittoria è vostra, per questo sia lodato Dio ancor più della nostra forza…» W. Shakespeare.

Riuscirà Leclerc a non soccombere alla stessa sorte dei suoi antenati francesi capitanati da Carlo V, sconfitti nell’antica battaglia di Azincourt dalla forza e dalle micidiali frecce  degli arcieri anglosassoni?

Nella moderna battaglia di Azincourt che verrà combattuta sul suolo de Le Castellet, chi scaglierà la freccia vincente? E di che colore sarà la freccia che giungerà il bersaglio? Sarà Rossa? Sarà Nero-Arancio? Oppure sarà Argento nel segno della continuità storica?

 

Il pomeriggio acceso del Circuito francese Paul Ricard di Le Castellet brulica di entusiasmo ed è il torrido prolungamento di una giornata estiva che sembra propagarsi all’infinito, tra colori accesi e atmosfere da sogno. Scie rilucenti si propagano nel cielo con i colori più disparati, da quelle tenui tonalità pastello del mattino a quelle più intense di un afoso pomeriggio dove si boccheggia e l’elevata umidità la fa da assoluta padrona.

 

Il tracciato francese è un banco di prova da cui usciranno verdetti significativi per il futuro: dalla riconferma della Ferrari, alla rivincita di Red Bull e Mercedes che tenteranno l’affondo perentorio per giocarsela fino alla fine.

 

Mantenere viva questa grande sinfonia di storia del Circuito di Le Castellet, è il compito che spetta a questi bolidi rombanti, motori ruggenti su gomme che divorano chilometri di asfalto e piloti che inseguono un sogno, con grande determinazione.

 

Cronaca

16^ Pole Position in carriera per “Monsieur” Charles Leclerc e ottimo gioco di squadra del team ferrarista. La Red Bull, sicuramente molto veloce sul passo gara, dovrà vedersela con una Ferrari fortissima e particolarmente determinata pur con un Carlos Sainz penalizzato per la sostituzione della 4^ Power Unit e che partirà infatti solo dalla 19^ posizione.

 

L’errore decisivo

Partenza ottima di Leclerc che mantiene la 1^ posizione e il vantaggio inalterato su Verstappen ed Hamilton. La gara sembra essersi messa su binari favorevoli per la “Rossa” di Maranello. Sembra tutto perfetto ma… un colpo durissimo per la gara e per il mondiale contrassegna il 17° giro. Testa-coda clamoroso per Leclerc che va a sbattere contro il muro di gomma. Un colpo di scena totalmente inatteso. Si cerca di capire dai box se si sia trattato più di un errore del pilota o di un problema tecnico. Sainz tenta la rimonta e risale fino alla 5^ posizione alle spalle di Russell.

Francia GP
FONTE FOTO: Formula 1 Twitter

È il 22° giro e rimane la nostra unica speranza. Verstappen balza in testa con 1’37” e consolida, giro dopo giro, la sua leadership. Seguono Hamilton al 2° posto e Perez 3° in scia. Lo spagnolo cerca di far dimenticare in fretta il “disastro” Leclerc e la disperazione del “team radio” per l'”Alfiere” del Cavallino Rampante che era in testa, con una condotta di gara a dir poco  esemplare. Ora è incollato agli scarichi di Russell. Poi, al 31° giro, incredibile capolavoro di Carlos Sainz, super-sorpasso sull’inglese ed è 4°. Estro e fantasia, ma soprattutto una grandissima freddezza.

 

Il dominio di Verstappen

Intanto Verstappen allunga su Hamilton  portandosi a +6” e mezzo di vantaggio. Al 42° giro Sainz ci prova. Ora è “ruota a ruota” con Perez in un inseguimento mozzafiato. Imbocca l’angolo giusto e lo passa. Ora è al 3° posto dopo un sorpasso che ha dell’incredibile, ma lo spagnolo deve però scontare 5″ di penalità per “Unsaif relaise” avvenuto in una precedente sosta. Resta tuttavia la spettacolare bellezza e soprattutto la perfezione per un sorpasso che ricorderemo a lungo.

E così lo spagnolo va al Pit Stop, sconta i 5” ma la scelta non convince: ora è 9° alle spalle di Sebastian Ocon. Verstappen vola indisturbato. Hamilton-Perez-Russell sono in scia, ma Sainz è ancora lungi dall’ammainare bandiera bianca. È assolutamente determinato. Tenta con coraggio di risalire ancora e compiere l’ennesima rimonta. È lì, pronto a portare i suoi micidiali attacchi. La sua manovra di abbordaggio va a buon fine: è 5°. Nel frattempo si ferma Zhou ed è bandiera bianca. È il 51° giro dei 53 totali. Manca poco.

Francia GP
FONTE FOTO: Mercedes-AMG Motorsport Twitter

I giri decisivi del GP di Francia

Quando si riparte dalla Virtual Safety Car, clamorosa dormita di Perez e Russel lo passa agevolmente e prende la 3^ posizione. Finiscono sul podio le due Mercedes. Vince Max Verstappen davanti ad Hamilton e Russell. Sainz completa una rimonta spettacolare piazzandosi al 5° posto dietro Sergio Perez. Ma il rimpianto rimane tangibile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy