35.9 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

domenica, Giugno 26, 2022

Weekend infuocato con l’anticiclone africano Hannibal

Da leggere

Venerdì tutto soleggiato e temperature di nuovo in aumento. Con l’anticiclone africano Hannibal supereremo i record del famigerato 2003. Weekend infuocato: sole prevalente e caldo.

Prossima Settimana: dapprima temporali di calore sulle Alpi, poi un vortice ciclonico piomberà sull’Italia carico di temporali e grandinate dapprima al Nord, poi anche al Centro e quindi al Sud.

Dopo una breve parentesi più ventilata e leggermente meno calda, nei prossimi giorni le temperature subiranno un nuovo deciso aumento con picchi che potrebbero addirittura raggiungere punte record di 37/38°C su alcuni angoli del Paese.

C’è sempre lui, Hannibal, alla base di questo imminente ed ulteriore aumento del caldo: un super anticiclone a matrice africana che soggiorna attualmente nel cuore del Mediterraneo e che per il momento non sembra aver nessuna intenzione di abbandonare il nostro Paese.

Anzi, nel corso dell’ormai imminente weekend i termometri sono destinati a fare un ulteriore balzo verso l’alto.

Basti pensare che tra Sabato 21 e Domenica 22 le colonnine di mercurio potranno salire fino a toccare picchi anche di 34/35°C su diverse aree della Valle Padana, nonché in quelle più interne del Centro e della Sardegna.

Sarà piena estate comunque anche su tutto il resto del Paese, sia pure con valori meno eccessivi.

Ma sul fronte del caldo non finirà qui! Weekend infuocato

Con l’inizio della prossima settimana, infatti, raggiungeremo verosimilmente il picco di questa fase calda dominata da Hannibal, con le temperature che potranno subire un ulteriore ritocco verso l’alto, specialmente al Centro-Sud.

Quì, tra Lunedì 23 e Martedì 24, nei settori interni delle nostre Isole maggiori i termometri potrebbero addirittura salire fino a toccare i 37/38°C, trasformando di fatto questo mese di Maggio in uno tra i più caldi di sempre.

Quanto durerà questa parentesi di caldo davvero eccezionale?

Nonostante i centri di calcolo internazionali stiano ancora cercando una ben precisa e comune linea di tendenza, segnali di cambiamento sono attesi già sul finire della giornata di Martedì 24.

Poi, soprattutto tra Mercoledì 25 e Giovedì 26 quando l’Italia pare destinata ad essere coinvolta dal transito di un vortice ciclonico pronto a riportare non solo piogge e temporali su molte regioni, ma soprattutto un ritorno a temperature più consone al periodo.

Vi daremo maggiori dettagli nei nostri prossimi aggiornamenti.

I valori caldissimi attesi tra Domenica 22 e Lunedì 23I valori caldissimi attesi tra Domenica 22 e Lunedì 23

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook!

Meteo / Cristina Adriana Botis / Redazione

Alcune altre notizie di Cronaca presenti nei nostri archivi:

Morto lo chansonnier Guido Lembo: addio al fondatore dell’“Anema e Core”

La notizia è arrivata ieri sera verso le ore 20: Morto lo chansonnier Guido Lembo. Nel 1994 aprì la storica taverna caprese e fu  un successo senza precedenti.

Affonda il Rimorchiatore italiano  Franco P: 5 morti, salvo il capitano VIDEO

Affonda il Rimorchiatore italiano  Franco P. Il soccorso in mare, con condizioni meteo-marine avverse,  della Guardia Costiera. Tratto in salvo il Comandante, 5 morti – VIDEO

Certamen Francesco II: premiati studenti di Stabia, Napoli e Salerno

Certamen Historicum dedicato a Francesco II di Borbone, ultimo re delle Due Sicilie: I premi consegnati dalla Principessa Beatrice di Borbone.

Fiamme in 1 parcheggio autocarri a Castellammare: Indagano i carabinieri

La scorsa notte, per cause ancora da accertare, fiamme in 1 parcheggio rimessa autocarri a Castellammare di Stabia, in via Cupa San Marco.

Il tram elettrico Gragnano – Castellammare – Torre Annunziata

Il più grande intervento ieri finanziato dal CIS del Ministro Carfagna nasce da uno studio di EAV per il tram elettrico Gragnano – Castellammare – Torre Annunziata,

Varo del CIS Vesuvio, Pompei, Napoli al via! 8 Miliardi per la Campania VIDEO

Varo del CIS Vesuvio-Pompei-Napoli: 19 Comuni coinvolti. 8 Miliardi per la Campania. Raddoppio della linea Torre Annunziata-Castellammare

Melito (NA): Choc in classe. 13enne accoltellato da un compagno

Un ragazzino di 13 anni è stato ferito alla schiena con un’arma da taglio mentre era in classe, nella scuola Marino Guardano di Melito (NA), non è la prima violenza* all’interno dell’istituto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy