Criptovaluta executium-LtaZFutKCl8-unsplash
Criptovaluta executium-LtaZFutKCl8-unsplash
Photo by Executium on Unsplash

Ultime news sulla volatilità delle criptovalute

Il mondo della criptovaluta è pieno di incertezze, ma un dettaglio è sicuro: è un mondo volatile. I prezzi e i valori delle monete digitali oscillano per diverse ragioni, da fattori esterni come un boom economico fino a fattori interni, come le emozioni degli investitori crypto. Ma questo non significa che non conviene investire in criptovalute. Anzi. Le monete digitali potrebbe presto diventare il futuro della finanza e dell’economia, grazie alla loro accessibilità.

Senza governi e intermediari come le banche, le criptovalute sono un’opportunità per tutti, senza distinzioni geografiche o di stipendio. Quindi,  investire in criptovalute conviene. L’importante è fare trading con attenzione e dedicando tempo alla ricerca online. Se sai perchè la criptovaluta è volatile, saprai anche come comportarti con i tuoi investimenti crypto.

Cosa spiega la volatilità della criptovaluta

Come abbiamo detto, sia fattori interni che esterni influiscono sull’andamento di questo mercato, che è spesso imprevedibile. Il luogo comune che le emozioni e i numeri non siano compatibili è stato sfatato dalle monete digitali. Nonostante i numeri della finanza siano oggettivi, quello che spinge il loro valore non lo è. Il mondo degli investimenti e del trading è emotivo.

Gli esperti li chiamano “cicli psicologici del mercato.” Anche conosciuti come “finanza comportamentale”. Secondo questa scienza, le decisioni economiche degli investitori sono connesse alle loro emozioni. La finanza comportamentale studia le conseguenze di questi comportamenti. Quindi, non solo analisi matematica ma anche obiettivi dell’investitore, le sue preferenze e i suoi umori. In fondo, non è un computer a investire e a comprare Dogecoin o Bitcoin, ma un essere umano.

FOMO e fattori esterni

Gli esperti indicano diverse fasi del mercato, dall’euforia iniziale fino all’incertezza. Questa è la famosa volatilità. Eccone alcuni che dovresti conoscere per acquistare bitcoin e criptovaluta:

  • Il discovery, ovvero il momento di scoperta di un’azione o compagnia.
  • Il momentum, quando il valore inizia ad aumentare. Il valore che raggiunge provoca ottimismo smisurato.
  • Il blow-off, la vera e propria euforia. A questo punto, l’investitore pensa che niente possa andare storto.
  • La deflazione, cioè la corsa verso la perdita di prezzo della criptovaluta.
  • La FOMO (fear of missing out), cioè la paura di rimanere indietro. Questa paura spinge gli investitori a prendere decisioni affrettate, basate sui comportamenti degli altri investitori.

Insomma, chi investe nel crypto sente euforia, pessimismo e indecisione. Tutte queste emozioni influenzano il mercato. Invece, i fattori esterni includono le regolamentazioni dei governi o l’economia globale. Per questo, è fondamentale seguire le notizie.

Le ultime crypto news

Cosa succede nel mondo? Prima di tutto, esperti riportano che il contante sta perdendo valore, rispetto alla criptovaluta, almeno secondo la compagnia Pantera Capital. Mentre il valore di oggetti e beni cresce, la moneta cartacea sta decrescendo.

“La moneta di carta ha raggiunto il minimo storico contro la maggior parte delle risorse solide, come le monete digitali,”ha detto il CEO di Pantera Capital, Dan Morehead. Tutto quello che è digitale sta crescendo. Soprattutto il Bitcoin, che è arrivato a $68,000 a novembre 2021, dopo una caduta del 50% durante l’estate. Quindi, azioni finanziarie come comprare Bitcoin conviene.

Infatti, il Bitcoin non è l’unica criptovaluta volatile. Le ultime news riportano che anche gli altcoins stanno crescendo, come il Kadena (KDA) e il Loopring (LRC) che sono aumentati del 26%. Ethereum ha lo stesso andamento, raggiungendo un valore di $4,840, il più alto dalla sua nascita. Segue l’altcoin Cardano (ADA) che ha raggiunto $2.20 dopo aver toccato il valore di $2.37.

Le news dal resto del mondo

Per investire in monete digitali, è anche importante sapere cosa succede nel mondo per investire in criptovalute. Ad esempio, la Banca Centrale russa ha detto di no al governo che voleva legalizzare le attività di mining e il Bitcoin per poter tassare le startup.

La Banca Centrale non è d’accordo, dicendo che la banca “non supporta iniziative che promuovono surrogati della moneta.” Le ragioni di queste decisione includono la volatilità della moneta digitale e la sua natura speculativa. Secondo l’istituto russo, le criptovalute non sono un buon investimento.

In Sud Corea, il governo ha votato per una tassa crypto, che entrerà in vigore nel 2022. Però, le elezioni si terranno nel marzo 2022 e i maggiori candidati stanno parlando di ritardare o cancellare la tassa per attirare i cittadini più giovani. Insomma, tra tassazioni e libertà, la Sud Corea sta cercando di capire come comportarsi con la criptovaluta.

Decisioni come quelle russe e coreane influenzano il valore crypto. Per questo non puoi perderti nemmeno una news. Però, investire in criptovalute conviene. Conviene nel 2021 e oltre.

Ascolta la WebRadio