29.3 C
Castellammare di Stabia

Lorenzo Carbone, essere un calciatore della Juve Stabia è un onore!

LEGGI ANCHE

Lorenzo Carbone, centrocampista  delle Vespe, è intervenuto nel corso del programma “Juve Stabia Live Talk Show” che va in onda ogni giovedì dalle ore 21:00 sul canale 94 ddt e sui canali social di ViViCentro.

Le dichiarazioni di Lorenzo Carbone, sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it:

Contro la Virtus Francavilla, all’inizio la partita sembrava sotto controllo ma purtroppo esistono degli episodi che ti girano contro. Succede, ma abbiamo giocato bene come detto anche dal Mister.

Contro la Virtus Francavilla ho avuto delle occasioni per far male agli avversari.

A me piace inserirmi perché è sempre bello segnare.

Mi piace farmi trovare pronto in fase offensiva, quindi cerco di farmi trovare nella zona offensiva.

Giocare il primo anno in una squadra professionistica è bello.”

Lorenzo Carbone prosegue:

“Giocare a Castellammare, per la piazza blasonata che rappresenta, è bello perchè impari tanto e sei fiero di quello che fai in campo.

La partita che mi è piaciuta di più è proprio contro la Virtus Francavilla. Mi sentivo bene fisicamente e dentro le azioni.

Ogni giocatore gioca la sua partita e fa il suo dovere e non sempre il Mister, dopo una partita, ci dice qualcosa.

Ogni allenatore si differenza per moduli o principi di gioco. L’importante è dare ciò che chiede il Mister e apprendere da tutti.

Il mio idolo, essendo anche tifoso della Roma, è Nainggolan, anche se ora ha perso un po’ di fama.

Metto a disposizione le mie caratteristiche per la squadra poi è il Mister a decidere se utilizzarmi o meno.

La società ci ha chiesto di fare un campionato tranquillo, perchè quello era l’obiettivo, e noi stiamo rispettando questa richiesta.

Per i play off, poi si vedrà!”

Lo schema “Lorenzo Carbone” raccontato a Juve Stabia Live Talk Show

Lorenzo Carbone, giovanissimo centrocampista della Juve Stabia, ha giocato all’Accademia di Roma dove il suo allenatore creò proprio lo schema Carbone.

Lorenzo racconta: “Riccardo Contaldo, il mio ex allenatore, creò uno schema sul calcio d’angolo denominato schema Carbone.

In quell’anno ho segnato ben quindici goal.

Secondo me nei campionati ci sono episodi che girano male. Finora tutto remava a favore. Ora, invece, prendiamo qualche goal in più.

I moduli sono numeri. Sul campo ti muovi in base alla situazione. Va bene il 4-3-3-, ma poi ci si adegua. Il calcio è bello perché è imprevedibile e può succedere che si vince quando si dovrebbe perdere e si perde quando si dovrebbe vincere.

Carbone conclude: “La Juve Stabia è unita, abbiamo questo vantaggio, lotteremo per vincere ed ottenere un posto nei playoff.

Vado d’accordo con tutti. So di poter contare sui compagni più grandi anche per un confronto.

Ho legato tanto con Dell’Orfanello, Maselli e Vimercati perché viviamo insieme.

La Curva ci segue ovunque ed è bellissimo.

Anche contro la Virtus Francavilla, sotto la pioggia, era lì.

Contro il Latina sarà uno scontro diretto. Il Mister sono sicuro che schiererà la migliore formazione. Io sono a sua completa disposizione!”


Juve Stabia TV


Napoli su Brescianini, serve prima una cessione a centrocampo

Prima le cessioni, poi gli acquisti. In casa Napoli, dopo aver migliorato la difesa, è questa la strategia scelta per procedere sul mercato. Gli...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare