33.8 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Luglio 2, 2022

Rileggi LIVE – Juve Stabia-Bari 0-2 (44° e 2°s.t. Marras)

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Juve Stabia-Bari, segui la diretta testuale del match dallo stadio “Romeo Menti”. Vespe alla ricerca della continuità contro il Bari di mister Carrera

Rileggi LIVE – Juve Stabia-Bari 0-2 (44° e 2° s.t. Marras)

 

 

45° Finisce con una sconfitta per 0-2 il match delle Vespe con il Bari. Un Bari che ha chiuso il match con uno-due tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo tempo facendo valere il suo maggiore spessore tecnico. Domenica per la Juve Stabia altro grande match alla “Favorita” di Palermo.

31° Entra Oliva per la Juve Stabia, debutto assoluto in campionato per il prodotto del settore giovanile.

22° punizione battuta dalla sinistra con colpo di testa di Troest e palla sul fondo.

21° ammonito Marras

15° ammonito Lollo per il Bari per fallo su Vallocchia.

8° Punizione di D’Ursi, palla deviata da Cianci in mischia che tocca la traversa e poi esce.

7° ammonito Troest che salterà il prossimo turno col Palermo.

4° cross dalla sinistra e colpo di testa di Borrelli con grande parata di Frattali in tuffo.

2° Bari subito al raddoppio: scambio Marras-Antenucci e Marras al volo di sinistro appena entrato in area trafigge Russo per il raddoppio dei galletti. 

SECONDO TEMPO

45° Finisce con vantaggio del Bari per 1-0 il primo tempo. Una Juve Stabia però punita oltre i propri demeriti perchè il risultato più giusto sarebbe stato quello del pareggio per l’impegno profuso dalle Vespe di mister Padalino. Nel primo tempo c’era stata prima del gol di Marras un’occasionissima per parte: prima il palo di Vallocchia e poi la discesa di D’Ursi innescata da un errore di Troest a centrocampo.

44° Bari in vantaggio: passaggio filtrante di Lollo per Marras che Elizalde si perde in area di rigore e proprio l’ex Livorno beffa in uscita Russo portando in vantaggio i galletti.

41° errore di Troest a centrocampo, ne approfitta D’Ursi per involarsi un tre contro due che fortunatamente finisce bene per la Juve Stabia perchè D’Ursi la mette incredibilmente sul fondo a tu per tu con Russo.

31° occasionissima per la Juve Stabia: gran tiro di Vallocchia dai 20 metri e palo clamoroso alla destra di Frattali.

28° Antenucci batte una buona punizione dal limite con palla deviata dalla barriera in angolo.

26° ammonito Vallocchia che sarà squalificato per la gara con il Palermo

24° ammonito Sarzi Puttini per fallo su Garattoni

12° discesa di Borrelli sulla sinistra e palla per Vallocchia che crossa e incoccia il braccio largo di Perrotta che tocca la palla. Sembra rigore ma l’arbitro sorvola.

5° punizione battuta dalla sinistra da Vallocchia con colpo di testa di Mulè alto sulla traversa.

1° subito grande discesa di Vallocchia sulla sinistra e cross al centro su cui interviene in bella presa Frattali, portiere del Bari

PRIMO TEMPO

Un big match delle grandissime occasioni quello tra Juve Stabia e Bari che va in scena al “Romeo Menti” per la ventottesima giornata del campionato di Serie C Girone C.

Da un lato la Juve Stabia di mister Padalino, reduce nelle ultime sette gare da 4 vittorie (tre di seguito in trasferta), due pari e una sola sconfitta maturata più per le scellerate decisioni del sig. Marini di Trieste che per la forza dell’Avellino. Una squadra che ormai dalla partita con la Vibonese in poi, come lo stesso Padalino ha evidenziato in conferenza stampa di vigilia, ha beneficiato sia degli acquisti di gennaio sul mercato che anche del cambio di modulo con il passaggio dal 4-3-3 al 3-4-1-2 che sicuramente rende più compatta la compagine stabiese e probabilmente anche meno vulnerabile.

Per la gara col Bari indisponibili Cernigoi, Farroni, Fioravanti, Mastalli e Orlando mentre è squalificato per un turno Tommaso Fantacci. La contemporanea assenza di Fantacci e Orlando molto probabilmente indirizzerà Padalino verso il 3-5-2 con un centrocampista in più in mezzo al campo.

Dall’altro lato c’è il Bari che ha subito una vera e propria rivoluzione copernicana nell’ultimo mese con il passaggio dal 3-4-2 di Auteri al 4-2-3-1 del nuovo tecnico Massimo Carrera che inizia a dare i suoi frutti con due vittorie e un pari a Catania nelle ultime tre gare. Sugli scudi nelle ultime tre partite il talento di Pietro Cianci, capocannoniere del campionato con 13 reti di cui tre con la maglia del Bari nelle ultime tre partite.

Carrera alla vigilia non ha nascosto le insidie della trasferta di Castellammare definendo la Juve Stabia una squadra arcigna e dura da superare ma soprattutto una squadra che fa tanto possesso palla e che sa come mettere in difficoltà gli avversari.

Nel Bari oltre agli squalificati Raffaele Bianco e Mattia Maita, indisponibili Cristian Andreoni (problema al tendine d’Achille), Matteo Ciofani (lussazione pura anteriore della testa prossimale del perone destro) e Nicola Citro (lesione legamento crociato ginocchio sinistro). Convocati i giovani Christian Colaci (difensore esterno ’03), Giuseppe Dargenio (centrocampista ’03), Giovanni Mercurio (attaccante ’03), Alessandro Pinto (difensore ’02) e Josè Ferney Rutigliano Ferrante (esterno sinistro ’03).

La gara sarà diretta dal sig. Daniele PERENZONI della sezione di Rovereto. L’assistente numero uno sarà: Daniele GARZELLI della sezione di Livorno; l’assistente numero due: Francesco SANTI della sezione di Prato; quarto ufficiale: Andrea ANCORA della sezione di Roma 1.

 

FORMAZIONI UFFICIALI

JUVE STABIA (3-5-2): Russo; Mulè, Troest, Elizalde (Esposito dal 41° s.t.); Garattoni (Oliva dal 31° s.t.), Scaccabarozzi, Berardocco (Guarracino dal 19° s.t.), Vallocchia, Caldore (Suciu dal 19° s.t.) ; Marotta, Borrelli (Ripa dal 31° s.t.)

Allenatore: sig. Pasquale Padalino

BARI (4-2-3-1): Frattali; Celiento, Perrotta, Minelli, Sarzi Puttini; De Risio, Lollo; Marras (Rolando dal 24° s.t.), Antenucci, D’Ursi; Cianci (Candellone dal 41° s.t.)

Allenatore: sig. Massimo Carrera

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy