Latina – Juve Stabia 0 – 0. Il Podio Gialloblu.

La Juve Stabia prosegue nella striscia positiva tornando a casa da Latina con un punto importante per morale e classifica

PODIO

Medaglia d’oro: a Luca Berardocco, che ben gestisce il giro palla della Juve Stabia. Il 14 gialloblu dirige con attenzione “il traffico” in mediana, nascondendo palla per poi smistarla con precisione verso i compagni. Dal suo sinistro arriva il filtrante in area che Pandolfi non sfrutta a dovere. Aggiunge corsa e dinamismo alla visione di gioco.

Medaglia d’argento: a Marco Caldore, che regge l’urto in difesa. Orfano di Cinaglia prima e di Vimercati poi, il centrale ex Taranto si rimbocca le maniche e chiude ogni spazio utile al Latina. Sostanza al potere per il 24 che, soprattutto nella ripresa, comanda l’intera fase difensiva con il carattere del leader. Se Barosi ha poco da fare è soprattutto merito suo.

Medaglia di bronzo: a Daniele Mignanelli, che ormai collezione “medaglie” di materiali pregiati. Corsa, qualità e lucidità nella gara del terzino sinistro, bravo a disimpegnarsi con uguale efficacia nelle due fasi di gioco. Forse spinge meno rispetto alle ultime uscite ma compensa con abnegazione difensiva degna del più classico dei centrali vecchio stampo.

CONTROPODIO

Medaglia d’oro: ad Alessandro Vimercati, che “arrossisce” dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo. Disattenzione pesante per il giovane difensore, che lascia quasi subito in inferiorità numerica la Juve Stabia condizionandone le possibilità di vittoria e aprendo l’emergenza in difesa in vista del Potenza.

Medaglia d’argento: a Gianmarco Zigoni, titolare in una gara non facile per un attaccante. Non riceve molti palloni tramutabili in occasioni concrete ma quando la palla capita tra i piedi fa ben poco. Cerca un rigore incappando nel cartellino giallo per simulazione ed è il sacrificato dopo il rosso a Vimercati.

Medaglia di bronzo: a Giuseppe D’Agostino, in versione più opaca rispetto a quella scintillante di una settimana fa. Colucci aveva chiesto di non esagerare con le lodi al ragazzo dopo la doppietta al Francavilla, come giusto che sia, dato che sarebbero arrivate anche prestazioni meno positive. Poco male, normale nel processo di crescita del talentino scuola Napoli.

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Juve Stabia, i risultati del settore giovanile nel weekend

Juve Stabia, i risultati del settore giovanile nel weekend: vittoria per la Primavera contro il Bari e vince anche l'Under 15. Pareggio 1-1 per l'Under 17