Giugliano-Juve Stabia, Rileggi LIVE 0-1 (15° aut. Gomez)

Giugliano-Juve Stabia è un crocevia importante per la stagione delle Vespe che sono reduci da 4 sconfitte (Coppa Italia compresa) e un pari interno con il Foggia.

I temi del derby tra Giugliano e Juve Stabia.

Nonostante i progressi sul piano del gioco denotati sia nell’ultimo match di campionato con il Pescara che nella gara di Coppa Italia persa ai rigori con il Foggia, resta infatti la grande difficoltà ad andare in gol sottolineata anche da mister Colucci.

La Juve Stabia è il peggior attacco del campionato con soli 9 gol realizzati insieme a Picerno, Messina e Taranto. Risultato perfettamente in linea con quanto fatto due anni fa da mister Padalino con una squadra che poi fu rivoluzionata nel mercato di gennaio.

Inoltre solo 3 dei 9 gol segnati sono arrivati dagli attaccanti segno che in avanti c’è qualcosa che non va in questa squadra. Infine le Vespe non segnano un gol fuori casa dallo scorso 14 settembre quando Mignanelli (un difensore) realizzò il gol partita al 75° nella vittoriosa trasferta di Pontedera contro il Monterosi Tuscia. Per una Juve Stabia che quindi non segna fuori casa da 285 minuti (recupero escluso).

Contro il Giugliano mister Colucci dovrebbe confermare il 4-3-3 e potrebbe persistere l’assenza di Tonucci, indisponibile sia col Pescara che col Foggia.

Dal canto suo il Giugliano può essere considerata la vera rivelazione di questo campionato dopo 11 giornate.

Quinto miglior attacco del campionato con 17 gol segnati, di cui 4 dal sempreverde Piovaccari classe 1984 ma sempre molto incisivo sotto rete, e quinta migliore difesa del torneo al pari delle Vespe, il Giugliano è la vera matricola terribile del campionato che nel giro di 3 anni è passato dal torneo di Eccellenza a quello di Serie C.

Il segreto della squadra del Giugliano è sicuramente nel gruppo in cui emergono le individualità di Salvemini e Piovaccari in attacco ma anche un centrocampo in cui Gladestony sta disputando un’ottima stagione.

Il resto lo fa il consolidato modulo 3-5-2 di mister Raffaele Di Napoli che può essere considerato il vero valore aggiunto di un Giugliano che non finisce mai di stupire nonostante giochi le sue gare al Partenio-Lombardi di Avellino a causa di perduranti lavori nello stadio cittadino.

La gara sarà diretta dal sig. Matteo CENTI della sezione di Terni al suo quarto anno in Lega Pro. Centi, sarà coadiuvato da: Mattia BARTOLOMUCCI della sezione di Ciampino, assistente numero uno; Andrea CRAVOTTA della sezione di Città di Castello, assistente numero due; Simone GAVINI della sezione di Aprilia, quarto ufficiale (C.A.N. D).

FORMAZIONI UFFICIALI GIUGLIANO-JUVE STABIA.

GIUGLIANO (3-5-2): Viscovo; Scannagatta, Zullo, C. Poziello (Di Dio dal 1° s.t.); Rondinella, Ceparano (Felippe dal 16° s.t.), Gladestony, De Rosa (Salvemini dal 24° s.t.), Gomez (Nocciolini dal 1° s.t.); Piovaccari, Rizzo.

A disposizione: Sassi, Belardo, Berman, D’Alessio, Felippe, Salvemini, Poziello R., Aruta, De Lucia, De Francesco, Ghisolfi, Di Dio, Nocciolini, Kyeremateng.

Allenatore: sig. Raffaele Di Napoli.

JUVE STABIA (4-3-3): Barosi; Maggioni (Peluso dal 35° s.t.), Cinaglia, Caldore, Mignanelli; Carbone (Scaccabarozzi dal 7° s.t.), Maselli (Altobelli dal 19° s.t.), Ricci; D’Agostino (Vimercati dal 19° s.t.), Santos (Zigoni dal 35° s.t.), Pandolfi.

A disposizione: Russo, Maresca, Dell’Orfanello, Zigoni, Bentivegna, Berardocco, Guarracino, Della Pietra, Silipo, Scaccabarozzi, Altobelli, Picardi, Vimercati, Peluso.

Allenatore: sig. Leonardo Colucci.

Ammoniti: 18° Carbone (J), 26° Ricci (J), 34° Gomez (G), 38° s.t. (Barosi).

Angoli: 3-4

Spettatori: 700 circa.

PRIMO TEMPO GIUGLIANO-JUVE STABIA.

5° Prima emozione del match: un tiro di Ceparano dal limite che termina di poco fuori sugli sviluppi del primo calcio d’angolo battuto dal Giugliano.

6° Risponde subito la Juve Stabia: diagonale di Ricci all’ingresso dell’area di rigore e palla che termina di poco fuori.

7° Zullo al volo per il Giugliano su cross proveniente dalla sinistra e palla di poco fuori.

8° De Rosa ci prova dal limite con un tiro a giro di sinistra e palla che termina sul fondo.

15° Juve Stabia vicinissima al vantaggio: Ricci di sinistro con palla che termina di poco fuori.

15° GGGOOOLLLLLL DELLA JUVE STABIA: Pandolfi, grande giocata sulla fascia sinistra e palla al centro su cui liscia clamorosamente Santos e Gomez mette dentro nella sua porta per un clamoroso autogol che porta in vantaggio le Vespe. 

18° ammonito Carbone per la Juve Stabia.

25° D’Agostino dialoga con Santos e va al tiro di poco oltre la traversa.

26° Ammonito Ricci per un fallo a centrocampo.

28° Grande occasione per la Juve Stabia: Maselli dal limite imbecca Pandolfi ma la conclusione di Pandolfi di esterno destro viene respinta grazie a un provvidenziale intervento di Viscovo.

34° Ammonito Gomez per il Giugliano.

45° Finisce il primo tempo col risultato meritato di 0-1 per le Vespe. Buon inizio del Giugliano che fraseggia meglio nelle fasi iniziali del match ma poi soprattutto dopo l’autogol di Gomez sono le Vespe a farsi preferire e a sfiorare il raddoppio in almeno due circostanze con D’Agostino e Pandolfi a tu per tu con Viscovo. I migliori tra le fila gialloblè sono stati Pandolfi e Ricci.

 

SECONDO TEMPO GIUGLIANO-JUVE STABIA.

2° Occasionissima Juve Stabia: lancio di Mignanelli che serve Pandolfi che fa una grande azione sulla fascia sinistra, si accentra e va al tiro di destro con gran parata finale di Viscovo.

10° Gladestony lancia De Rosa in area, chiude Maggioni, ma al limite la respinta è per Nocciolini che spara alto al volo.

12° Rizzo ci tenta dal limite per il Giugliano e la palla termina fuori non di molto alla sinistra della porta difesa da Barosi.

23° Scambio tra Vimercati e Pandolfi con l’attaccante ex Turris che ripassa la palla al difensore e tiro finale molto debole che è preda del portiere Viscovo.

27° Ancora Pandolfi a cui è mancato solo il gol oggi, bella azione sulla sinistra e tiro su cui para Viscovo.

38° Ammonito Barosi per perdita di tempo.

44° Occasionissima anche per il Giugliano per pervenire al pareggio: Nocciolini va al tiro sotto misura e palla altissima sulla traversa.

47° Miracoloso Barosi su Nocciolini ancora una volta su una dormita di Vimercati che perde il duello individuale e si fa superare da Nocciolini ma fortunatamente c’è il portiere della Juve Stabia che salva il risultato.

45°+5 Finisce con la vittoria delle Vespe tutto sommato meritata ma con grande sofferenza nel finale con due salvataggi importanti di Vimercati.

 

 

 

 

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Mondiale calcio 2022; analisi Croazia-Belgio

Mondiale calcio 2022 pareggio deludente che fa sorridere la Croazia e che condanna il Belgio ad una bruttissima eliminazione

Giappone-Spagna, Mondiali di Calcio 2022

Giappone-Spagna si preparano a scendere in campo alle ore 20.00 Giappone-Spagna, Mondiali di Calcio 2022 Entrambe le squadre hanno un piede agli ottavi ma è ancora...