Giugliano-Juve Stabia, la presentazione del match

Giugliano-Juve Stabia è un crocevia importante per la stagione delle Vespe che sono reduci da 4 sconfitte (Coppa Italia compresa) e un pari interno con il Foggia.

I temi del derby tra Giugliano e Juve Stabia.

Nonostante i progressi sul piano del gioco denotati sia nell’ultimo match di campionato con il Pescara che nella gara di Coppa Italia persa ai rigori con il Foggia, resta infatti la grande difficoltà ad andare in gol sottolineata anche da mister Colucci.

La Juve Stabia è il peggior attacco del campionato con soli 9 gol realizzati insieme a Picerno, Messina e Taranto. Risultato perfettamente in linea con quanto fatto due anni fa da mister Padalino con una squadra che poi fu rivoluzionata nel mercato di gennaio.

Inoltre solo 3 dei 9 gol segnati sono arrivati dagli attaccanti segno che in avanti c’è qualcosa che non va in questa squadra. Infine le Vespe non segnano un gol fuori casa dallo scorso 14 settembre quando Mignanelli (un difensore) realizzò il gol partita al 75° nella vittoriosa trasferta di Pontedera contro il Monterosi Tuscia. Per una Juve Stabia che quindi non segna fuori casa da 285 minuti (recupero escluso).

Contro il Giugliano mister Colucci dovrebbe confermare il 4-3-3 e potrebbe persistere l’assenza di Tonucci, indisponibile sia col Pescara che col Foggia.

Dal canto suo il Giugliano può essere considerata la vera rivelazione di questo campionato dopo 11 giornate.

Quinto miglior attacco del campionato con 17 gol segnati, di cui 4 dal sempreverde Piovaccari classe 1984 ma sempre molto incisivo sotto rete, e quinta migliore difesa del torneo al pari delle Vespe, il Giugliano è la vera matricola terribile del campionato che nel giro di 3 anni è passato dal torneo di Eccellenza a quello di Serie C.

Il segreto della squadra del Giugliano è sicuramente nel gruppo in cui emergono le individualità di Salvemini e Piovaccari in attacco ma anche un centrocampo in cui Gladestony sta disputando un’ottima stagione.

Il resto lo fa il consolidato modulo 3-5-2 di mister Raffaele Di Napoli che può essere considerato il vero valore aggiunto di un Giugliano che non finisce mai di stupire nonostante giochi le sue gare al Partenio-Lombardi di Avellino a causa di perduranti lavori nello stadio cittadino.

La gara sarà diretta dal sig. Matteo CENTI della sezione di Terni al suo quarto anno in Lega Pro. Centi, sarà coadiuvato da: Mattia BARTOLOMUCCI della sezione di Ciampino, assistente numero uno; Andrea CRAVOTTA della sezione di Città di Castello, assistente numero due; Simone GAVINI della sezione di Aprilia, quarto ufficiale (C.A.N. D).

PROBABILI FORMAZIONI GIUGLIANO-JUVE STABIA.

GIUGLIANO (3-5-2): Sassi; Scannagatta, Zullo, C. Poziello; Rondinella, Ceparano, Gladestony, R. Poziello, Gomez; Piovaccari, Salvemini. 

Allenatore: sig. Raffaele Di Napoli.

JUVE STABIA (4-3-3): Barosi; Maggioni, Vimercati, Caldore, Mignanelli; Scaccabarozzi, Maselli, Altobelli; Bentivegna, Santos, Ricci.

Allenatore: sig. Leonardo Colucci.

 

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Cinema, al via la prima edizione dell’International Sport Film Festival

International Sport Film Festival: 73 opere cinematografiche provenienti da 26 paesi che raccontano lo sport inteso come strumento di riscatto