Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Incontro con la Storia: Pablo Picasso ritorna a Napoli e Pompei dopo cent’anni

Pablo Picasso (Malaga, 25 ottobre 1881 - Mougins, 8 aprile 1973)

Pablo Picasso, a distanza di cent’anni, ritorna a Napoli e Pompei, le città che più di tutte lo ispirarono durante il suo tour italiano, avvenuto nella primavera del 1917.

La Napoli popolare, la Pompei degli scavi e delle rovine, furono indispensabili affinchè il padre del cubismo potesse dar vita alla sua opera su tela più maestosa: “Parade”, lunga 17 metri e alta 11.

Pablo Picasso, Sipario per Parade, tempera su tela

Il quadro sarà esposto dall’8 aprile al 10 luglio al museo di Capodimonte, insieme ad altri capolavori dell’artista. La mostra è curata dallo storico d’arte Luigi Gallo e dal direttore Sylvain Bellenger, il quale ha dichiarato che si tratterà di un episodio unico per scoprire la storia del Novecento, di cui Napoli è stata una grande protagonista.
Un secondo evento si svolgerà nell’Antiquarium di Pompei, durante il quale si potranno ammirare i costumi realizzati da Picasso per il balletto “Parade”, messo in scena nel maggio del 1917 con l’intento di avvolgere il mondo in un universo poetico, in antitesi alla crudeltà della prima guerra mondiale. Per concludere si terrà la rappresentazione del balletto “Parade” nel suggestivo Teatro Grande degli Scavi di Pompei.