27.5 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Luglio 4, 2022

Scialatielli all’amalfitana con la pasta fatta in casa: primo piatto di pesce tipico di Amalfi

Da leggere

Gli scialatielli all’amalfitana sono una gustosa pasta fresca tipica della costiera amalfitana e sono un primo piatto tipico della Campania.

L’impasto differisce da quello classico della pasta fatta in casa per l’aggiunta di pecorino grattugiato e latte, che compensano l’assenza di una grande quantità di uova (ne serve solo uno).

Possono essere conditi in mille modi diversi, dal ragù di carne, fino a un semplice sugo con i funghi. Ma la ricetta tradizionale prevede un profumato e saporito sugo con i frutti di mare.

Il nome, davvero azzeccato, si riferisce a due parole della lingua partenopea, scialare, ovvero godere, divertirsi, e tiella (padella). Gli scialatielli, insomma, sono fatti per godere del buon cibo e della buona compagnia.

Un piatto unico da 10 e lode che potrai preparare anche tu, seguendo le nostre indicazioni.

Ingredienti per preparare gli Scialatielli:
• 200 g di farina di semola
• 200 g di farina 00
• 170 g di latte
• 1 uovo intero
• 2 cucchiai di olio di oliva
• 30 g di formaggio pecorino grattugiato

Ingredienti per il sugo:
• 150 g di cozze
• 150 g di vongole
• 250 g di seppie
• 10 gamberi
• 10 g di olive
• un cucchiaio di capperi
• 200 g di pomodorini ciliegia
• 1 spicchio di aglio
• olio extravergine di oliva q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.

Come fare gli scialatielli all’amalfitana

  1. Per prima cosa dedicatevi alla preparazione della pasta fatta in casa
  2. versate le farine su di un tagliere realizzando la classica forma a fontana, iniziate ad impastare con le mani aggiungendo il latte. Poi unite anche l’uovo, l’olio e il formaggio grattugiato.
  3. Impastate fino ad ottenere un panetto compatto e liscio. Coprite con un panno pulito e lasciate riposare per 30 minuti.
  4. Trascorso il tempo di riposo dell’impasto, stendetelo con l’aiuto di un mattarello fino ad ottenere una sfoglia dallo spessore simile a quello delle tagliatelle.
  5. Arrotolate la sfoglia e formate gli scialatielli tagliando delle strisce della lunghezza di 10 cm e larghezza di 10 mm.
  6. Tenete gli scialatielli su di un tagliere infarinato e dedicatevi alla preparazione del sugo.

Come fare il sugo per gli scialatielli all’amalfitana

Abbiamo già detto che puoi condire gli scialatielli in tantissimi modi, ma il condimento prediletto dai campani DOC è quello a base di frutti di mare. Del resto, pesci, crostacei e molluschi sono alimenti locali di grande qualità.

Ogni famiglia ha la ricetta perfetta del sugo di mare, che non può prescindere dalla presenza di un buon pomodoro, olio extravergine d’oliva, poco vino bianco per sfumare e, naturalmente, del pesce freschissimo.

Il segreto di questo sugo delizioso? La cottura degli ingredienti che vanno preparati a parte, uno per uno, per poi riunire i vari sapori in un unico grande piatto.

Insomma, stessa padella, differenti fasi di cottura per molluschi, scampi e calamari (o se preferisci, seppioline), gusto eccezionale.

  1. Mettete cozze e vongole in padella con un filo d’olio e fateli aprire. A cottura ultimata, filtrate il liquido che avranno rilasciato durante la cottura.
  2. Sbucciate l’aglio, tritatelo e fate rosolare, nella stessa padella sggiumgendo un filo d’olio.
  3. Unite le seppioline pulite e tagliate a pezzetti e i gamberi.
  4. Lasciate soffriggere per qualche istante poi aggiungete i pomodorini e dopo alcuni minuti i capperi, le olive, il sale e il pepe.
  5. Fate cuocere la pasta in una pentola di acqua bollente leggermente salata, scolate al dente e ripassate in padella con tutti gli ingredienti del sugo.

Spolverate con il prezzemolo tritato e impiattate. Buon appetito!

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook!

Scialatielli all’amalfitana con la pasta fatta in casa: primo piatto di pesce tipico di Amalfi / Cristina Adriana Botis / Redazione Campania

Alcune altre ricette presenti nei nostri archivi:

Patate all’aglio e rosmarino al forno: una ricetta facile da preparare

Oggi vi propongo una deliziosa ricetta facile, gustosissima e molto veloce da preparare: le patate all’aglio e rosmarino al forno.

Fave e cicoria, un piatto unico della tradizione, nutriente e leggero

La bellezza di un piatto come fave e cicoria, riconosciuto dalla regione Puglia come prodotto agroalimentare tradizionale, in dialetto fae e fogghie o fae e foje

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy