Pane azzimo fatto in casa

Il pane azzimo è un ottimo alimento dal punto di vista nutritivo e cucinarlo è davvero semplice e molto economico.

LEGGI ANCHE

Il pane azzimo è un ottimo alimento dal punto di vista nutritivo e cucinarlo è davvero semplice e molto economico.

Si tratta di un pane povero realizzato solo con farina e acqua, senza sale né lievito (azymos: privo di lievito) e quindi senza lievitazione: ideale anche per chi soffre di intolleranze ai lieviti.

È il simbolo della Pasqua ebraica che rievoca l’esodo dell’Egitto: era il pane dei fuggitivi perché veniva preparato in fretta dagli ebrei in fuga.

Ma come fare per ottenere un pane azzimo croccante? E morbido e gonfio?

pane-azzimo-fatto-in-casaLa ricetta è veloce; si sappia che il pane azzimo si può cuocere sia in forno, per un risultato croccante, che in padella, più morbido e gonfio (il cosiddetto “pane arabo”).

Entrambe le cotture lo rendono un alimento leggero e altamente digeribile, basta solo scegliere la consistenza che preferisci.

Per fare l’impasto non servono apparecchiature per la cucina: basta lavorarlo a mano.

Cosa serve e come si prepara il Pane Azzimo

Ingredienti

  • 500 g di farina di frumento 00
  • 250 ml di acqua fredda
  • olio extra vergine d’oliva q.b.

PREPARZIONE

Per preparare il pane azzimo sono 3 i passaggi assolutamente da tenere a mente.

  1. Basta della farina e un filo d’acqua fredda da amalgamare per bene e lavorare energicamente sino ad ottenere un panetto elastico.
  2. Dividilo in palline – grandi come preferisci – da lavorare con il mattarello sino a livellarle ad uno spessore di massimo 4 mm.
  3. Un ultimo consiglio: per ottenere un ottimo pane azzimo non lasciarlo riposare, stendilo e cucinalo senza perdere tempo. Prima di infornare o cucinare, ricorda anche di bucherellare la superficie con una forchetta oppure passarla con una rotella dentellata.

Istruzioni

  1. Per prima cosa setaccia la farina in una ciotola di medie dimensioni e aggiungi l’acqua. Comincia a impastare a mano.
  2. Quando il composto avrà raggiunto la consistenza di un panetto abbastanza unito, passa alla spianatoia e continua ad impastare a mano per qualche altro minuto.
  3. Quando l’impasto sarà liscio, dividilo in 8-10 parti e stendi ogni unità con il mattarello. Lo spessore di ognuno non dovrà superare i 4 mm.
  4. Spennella il tutto con dell’olio evo a piacere.

Per la cottura puoi sceglere due strade: al Forno (più croccante) o in padella (più morbido; il tipico pane arabo) cottura che è anche più rapida.

Se scegli la cottura in forno

  1. Imposta la funzione statica a circa 240-250 gradi e posiziona la teglia direttamente a contatto con la parte bassa del forno.
  2. Attendi circa 7 minuti e poi gira le sfoglie per ultimare la doratura.

Se scegli la cottura in padella

  1. Prepara una padella spennellandola con un cucchiaio di olio d’oliva.
  2. Quando è ben calda, adagia l’impasto e cucina per 2-3 minuti
  3. Quando inizierà a far le bolle, gira la sfoglia per completare la cottura

Consigli

  • Per una buona resa del pane azzimo non fate riposare l’impasto dopo la preparazione ma stendetelo subito.
  • Se volete utilizzare la farina integrale utilizzatene 400 grammi, sempre con circa 200 ml di acqua.
  • Se vole averlo più saporito, mettendo da parte la tradizione, potete aggiungere all’impasto circa 3 grammi di sale e 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook!

Cristina Adriana Botis / Redazione

Juve Stabia-Turris, Menichini: nel secondo tempo più giusto il pari

Leonardo Menichini, allenatore della Turris, ha rilasciato alcune dichiarazioni in sala stampa al termine del match con la Juve Stabia
Pubblicita

Ti potrebbe interessare