27.5 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Luglio 4, 2022

Frittata di pasta napoletana: nata per recupero, oggi anche primo piatto

Da leggere

Frittata di pasta napoletana – Oggi vi presento un classico della cucina napoletana nato per recuperare pasta avanzata del pranzo precedente, oppure per preparare qualcosa da poter consumare durante i picnic vista che è ottima anche se consumata fredda,  ma poi è divenuto un piatto talmente apprezzato da essere preparato non più con gli avanzi ma proprio per fare quella che è nota come la frittata di pasta, un piatto unico sostanzioso e davvero squisito buono da servire a pranzo o a cena, e magari come piatto unico se accompagnato con qualche insalata, magari di Tacchino marinato che è un’insalata ma anche un secondo piatto light ideale per chi è a dieta e sta facendo già uno strappo mangiando la Frittata di pasta napoletana.

Per la preparazione potete utilizzare sia la pasta corta: maccheroni, rigatoni, penne, che la pasta lunga, solitamente spaghetti, vermicelli o bucatini e può essere fatta “bianca” o “rossa” arricchita o meno con pezzetti di prosciutto, salame e formaggio, o quello che si ha a portata di mano in frigo.

Quella che vi presento oggi è la ricetta classica così come l’ho imparata da amici napoletani: bianca con uova, parmigiano, pecorino, burro, pancetta, scamorza, sale e pepe e un goccio di latte per renderla più morbida al suo interno.

INGREDIENTI
(per 4 persone)

350 gr di spaghetti (ma vanno bene tutti i tipi di pasta)
5 uova
50 gr di parmigiano
50 gr di pecorino
20 gr di burro
100 ml di latte
50 g di pancetta
100 gr di scamorza
sale
pepe
olio

PREPARAZIONE

  1. Cuocete gli spaghetti (o la pasta che preferite) in abbondante acqua salata.
  2. Scolateli al dente e lasciateli raffreddare.
  3. In una ciotola sbattete le uova insieme al parmigiano grattugiato, al latte, al sale, al pepe e mescolate.
  4. Aggiungete i vermicelli, il burro non a pezzetti ma a “sfoglie” che potrete ottenere facendo scorrere il coltello sulla pezza di burro, e mescolate facendo ben amalgamare il tutto.
  5. Tagliate la pancetta a dadini e aggiungetela alla pasta, unite anche la scamorza, sempre tagliata a pezzetti, e mescolate nuovamente.
  6. Scaldate l’olio in una padella antiaderente, sistemateci il composto e cuocete uniformemente la frittata di pasta per 5 minuti (o più se è molto alta).
  7. Controllatene la cottura sbirciandone la facciata inferiore e, quando si sarà creata una bella crosticina, capovolgetela aiutandovi con un piatto o due padelle e terminate la cottura dall’altro lato.
  8. Sollevate la frittata di pasta e poggiatela su un piatto da portata ricoperto di carta assorbente
  9. Lasciate intiepidire prima di tagliarla a fette e servirla subito oppure attendendendo che sia completamente fredda.

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook!

Cristina Adriana Botis / Redazione Campania

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy