26.1 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

sabato, Maggio 28, 2022

Castellammare di Stabia: Pagamento sosta sospeso fino al 30 aprile

Da leggere

Questa la stringata comunicazione emessa dal Comune Di Castellammare Di Stabia, Corpo di Polizia Municipale, in merito al pagamento sosta sospeso:

Si avvisa la gentile utenza, che a partire dal giorno 01 e fino al 30 Aprile 2022 il servizio di concessione delle aree di sosta a pagamento è temporaneamente sospeso, al fine di procedere all’attuazione di tutte le misure necessarie per l’avvio della nuova gestione del servizio.

Sosta gratis per tutti, quindi, sulle strisce blu su tutto il territorio comunale fino al 30 aprile.

Una pacchia per quanti non sanno rinunciare a prendere la macchina foss’anche per andare dal tabaccaio all’angolo accanto per prendere un pacchetto di sigarette incuranti dei problemi, evitabili, che creano al traffico sempre caotico della citta nonché all’inquinamento atmosferico derivante dalle polveri sottili che spargo, inutilmente, nell’aria e che vengono immagazzinate nei polmoni di tutti, anche nei loro.

Questa “pacchia” durerà fino al 30 aprile e, per contrappasso, dal 1° Maggio, allo scopo di disincentivare l’uso dell’auto per quanto sopra e, comunque, nelle zone più trafficate sperando così di ridurre traffico e smog, entrerà in vigore una tariffa differenziata progressiva che vede aumentare il ticket in pieno centro con una riduzione man mano che ci si allontana dallo stesso.

La nuova tariffa pertanto, a quanto si apprende, partirà da 2 euro per la prima ora di sosta in centro città e novità ci saranno anche nella zona di Pozzano dove, per provare a contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, saranno istituite le strisce blu.

Nessuna variazione, novità, per gli invalidi per i quali continuerà ad essere valido il contrassegno di parcheggio gratuito.

Nessuna novità anche per i residenti che continueranno a pagare la tariffa mensile per avere un tagliando che fa sempre più fatica a poter essere realmente utilizzato visto che le strisce gialle, a loro riservate, diventano sempre più rare e che quelle esistenti sembrano colpite da “effetto covid” per cui sono assorbite da varie attività che li usano come loro plateatico.

Per completezza di informazione segnaliamo che il servizio di sosta nelle strisce blu sarà gestito ancora dalla TMP che, unica candidata al bando di aggiudicazione del servizio, si è nuovamente aggiudicato l’appalto (con l’aumento) fino al 2027.

Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook!

Cristina Adriana Botis / Redazione Campania

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy