Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Arrestato senegalese che minacciava il proprietario di casa

Carabinieri di Trieste - denunciato flagranza emergenza senegalese operazione Buffalo

Campoverde di Aprilia: arrestato cittadino Senegalese per i reati di violenza privata, minaccia e porto abusivo di arma

Aprilia, arrestato cittadino Senegalese entrato in casa di sconosciuti con minaccia di arma

Nella giornata di ieri, a Campoverde di Aprilia, i Carabinieri del locale comando Stazione, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 36enne di nazionalità senegalese, in Italia senza fissa dimora.

L’uomo era entrato, arbitrariamente, all’interno di un’abitazione privata, con la pretesa di ricaricare il proprio telefono cellulare. Quando il proprietario lo ha invitato ad uscire, il 36enne lo ha minacciato di morte con una roncola, seminando panico, e poi lanciando dei sassi contro alcune autovetture del legittimo proprietario dell’abitazione, parcheggiata in un’area vicino casa.

L’arrivo dei carabinieri ha posto fine alla minaccia conducendo l’arrestato presso la casa circondariale di Latina.

Nello stesso giorno, i carabinieri del NORM del reparto territoriale Aprilia, ha dato  esecuzione al provvedimento emesso dal Tribunale di  Sorveglianza di Roma, che ha sostituito la misura degli arresti domiciliari con la custodia in carcere. In virtù del succitato provvedimento, i militari hanno tratto in arresto un 26enne del luogo, ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali commessi ai danni della convivente. L’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Latina.

Redazione Lazio/(Maria D’Auria)

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.