26.2 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

domenica, Luglio 3, 2022

Il Napoli vince al Maradona per salutare Lorenzo Insigne

Da leggere

Nel ricordo del capitano. Il Napoli al Maradona ricorda alla grande il suo capitano Lorenzo Insigne, anche in gol, nella vittoria degli azzurri contro il Genoa per 3-0.

 

Il primo tempo poco emozionante

Il primo tempo è assolutamente privo di occasioni da rete. Il Genoa parte bene, cerca di impensierire la difesa del Napoli. Grande pressing degli uomini di Blessin che però non riescono mai a tirare verso lo specchio della porta, tranne che con Gudmundsson pescato però due volte in fuorigioco. Il Napoli si sveglia dalla mezz’ora di gioco e riesce a sbloccarla grazie al colpo di testa di Victor Osimhen. Dopo la rete del vantaggio, gli azzurri cercare di prendere il controllo della partita e, anche se non brillano, riescono a gestire la situazione. Non arrivano tanti tiri in porta, Sirigu viene preoccupato poco e si va dunque all’intervallo con il punteggio di 1-0.

 

Il cambio ritmo

Nella ripresa cambia la musica. Il Napoli ritorna in campo con un’altra mentalità e domina letteralmente la partita. Tante occasioni per gli azzurri in gol con l’uomo più atteso. Il capitano. Lorenzo Insigne. Per tocco di mano in area di rigore al 63′ viene fischiato calcio di rigore per gli azzurri. Dal dischetto, ovviamente, si presenta Lorenzo Insigne. Nel momento più difficile, il capitano manda la palla sul palo, permettendo a Di Lorenzo il tap-in per il 2-0. Il terzino italiano  era però entrato in area di rigore prima della realizzazione del rigore del numero 24. Dunque si ripete. E questa volta Lorenzo non sbaglia, esplode il Maradona e 2-0. A chiudere la sfida è stato nel finale Lobotka che, con un’azione totalmente individuale, arriva al limite e di destro chiude i conti: 3-0 e partita a casa.

 

Il Napoli vince, convince e conclude ufficialmente al terzo posto in classifica. Si chiude un’altra stagione per il Napoli al  Maradona, si conclude invece la carriera di Insigne al Maradona. Una grande carriera, di un grande giocatore, che sarà sempre: il Napoli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy