La prof Lucia Celotto aggredita da madre studentessa per voti bassi

LEGGI ANCHE

La Prof Lucia Celotto del liceo Plinio Seniore di Castellammare di Stabia è stata picchiata dalla madre di una studentessa perché la figlia aveva voti bassi. L’aggressione ha causato ferite al collo e alla testa della docente, che si è recata in ospedale da sola in assenza di aiuto da parte di terzi.

La prof Lucia Celotto aggredita da madre studentessa per voti bassi

  • Agggiornamento: 
    Torniamo sulla notizia dell’episodio di violenza al Liceo Plinio Seniore di Castellammare di Stabia, con una discussione accesa tra una professoressa e la madre di una studentessa come conseguenza. Ulteriori dettagli sulla vicenda.
    • In breve
      • La violenza in ambito scolastico non conosce confini, come dimostra il caso della professoressa Lucia Celotto, docente del Liceo Plinio Seniore di Castellammare di Stabia. La Prof è stata picchiata da una donna, a causa dei voti bassi della figlia, subendo colpi al collo e alla testa.
        Ciò che rende ancora più triste questa storia è il fatto che, dopo l’aggressione, nessuno si è offerto di accompagnare la Celotto in ospedale.
        Un gesto di assoluta mancanza di umanità, a cui si aggiunge la gravità del reato commesso: la violenza fisica nei confronti di un insegnante è inaccettabile, specie quando il movente è così futile.

La notizia

La professoressa di lingua inglese del liceo Plinio Seniore di Castellammare di Stabia, Lucia Celotto, è stata aggredita da una madre di una delle sue studentesse, a causa dei voti bassi ottenuti dalla figlia.

L’episodio violento è avvenuto fuori dall’aula della scuola, quando la docente si è imbattuta nella madre della studentessa, che l’ha picchiata al collo e alla testa.

Non solo, ma la Celotto è stata costretta a recarsi in ospedale da sola, in quanto nessuno si è offerto di accompagnarla.

La vicenda ha suscitato grande indignazione nella comunità scolastica e nel mondo accademico, che hanno espresso solidarietà alla docente e condannato l’aggressione subita.

La Celotto ha rilasciato una dichiarazione alla stampa, nella quale ha denunciato la violenza e ha sottolineato la necessità di garantire la sicurezza dei docenti nelle scuole.

La notizia è stata resa nota anche attraverso i social network, dove sono state condivise le parole della Celotto e i messaggi di solidarietà dei colleghi e degli studenti.

L’episodio è stato inoltre riportato dai principali organi di stampa, che hanno dato risalto alla vicenda.

In conclusione

L’aggressione subita dalla prof Lucia Celotto rappresenta un grave episodio di violenza che va condannato senza alcuna riserva.
È necessario garantire la sicurezza dei docenti nelle scuole e fare in modo che episodi del genere non accadano più.
Tutto il mondo della scuola, degli insegnanti e degli studenti è al suo fianco, nella lotta contro ogni forma di violenza ed in difesa dei valori dell’istruzione e della formazione.

Leggi altro


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Varnier è un nuovo difensore della Juve Stabia

Marco Varnier è un nuovo difensore della Juve Stabia. Il calciatore ex Atalanta ha firmato un contratto con le Vespe fino 30 giugno 2025 con opzione per un altro anno
Pubblicita

Ti potrebbe interessare