La condanna del mondo all’assalto in Brasilia

Molti i paralleli tra l’assalto a Capitol Hill e quello al Parlamento Brasiliano, incluso il fatto che entrambi sono stati visti come minacce alla democrazia e che entrambi hanno suscitato la condanna del mondo all’assalto in Brasilia.

LEGGI ANCHE:

  1. Assalto al Parlamento Brasiliano: la reazione internazionale
  2. Caos in Brasile: Brasilia come Capitol Hill, l’assalto dei Bolsonariani

La condanna del mondo all’assalto in Brasilia

L’assalto a Capitol Hill a Washington D.C. lo scorso gennaio e l’assalto al Parlamento Brasiliano di recente hanno molti punti in comune. In entrambi i casi, un gruppo di sostenitori di un leader politico ha assaltato un edificio legislativo per protestare contro la vittoria elettorale del loro avversario.

[1] L’assalto a Capitol Hill è stato visto come un attacco diretto al sistema democratico stesso negli Stati Uniti, il paese che “più di altri incarna, nella cultura generale, l’ordinamento più elevato di democrazia”. Allo stesso modo, l’assalto al Parlamento Brasiliano è stato visto come una minaccia alla democrazia e al rispetto per il processo elettorale.

[2] In entrambi i casi, i media hanno riferito che molti dei sostenitori dei leader in questione erano convinti che le elezioni fossero state truccate e che il loro candidato fosse stato derubato della vittoria. Tuttavia, non c’è alcuna prova che questo sia vero e le autorità hanno confermato che le elezioni sono state condotte in modo regolare.

[3] L’assalto a Capitol Hill ha avuto un esito tragico, con la morte di cinque persone, tra cui un poliziotto, e l’assalto al Parlamento Brasiliano ha anche causato scontri e feriti. In entrambi i casi, è stata sollevata la questione della responsabilità dei leader politico per aver incoraggiato o alimentato la violenza.

In sintesi, ci sono molti paralleli tra l’assalto a Capitol Hill e quello al Parlamento Brasiliano, incluso il fatto che entrambi sono stati visti come minacce alla democrazia e che entrambi sono stati condannati a livello internazionale. In entrambi i casi, c’è stato un alto tributo in termini di vite umane e feriti, e c’è stato un dibattito sulla responsabilità dei leader politici per aver incoraggiato o alimentato la violenza.

FONTI

[1] “Al contempo, con l’assalto si è concretizzato un attacco diretto al sistema democratico stesso, nel Paese che più di altri incarna, nella cultura generale, lordinamento più elevato di democrazia [2]. Nel momento in cui si scrive, a seguito di questo episodio che è costato la vita a quattro manifestanti e ad un poliziotto, sono state …”

[2] “In questo articolo di oggi ci occupiamo solo del primo tema. Restiamo quindi sul chi; chi era presente a Capitol Hill? Chi ha guardato con favore a quanto è accaduto a Washington? È fondamentale per comprendere ciò che è davvero solo americano e quello che parla anche al resto dOccidente. I grandi media americani hanno …”

[3] “Lassalto a Capitol Hill e il mistero dei suicidi seriali. Il Dipartimento di polizia di Washington D.C. ha dichiarato che lagente Kyle DeFreytag, in servizio durante lassalto a Capitol Hill, si è suicidato. Non una rivelazione, ma una conferma di quanto rivelato da WUSA9, un network collegato alla CBS, che per primo aveva dato la …”

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

ACCADDE OGGI 3 Febbraio: Santi, ricorrenze e cenni storici

ACCADDE OGGI 3 Febbraio è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare. #accaddeoggi #almanacco #santi #ricorrenze #3Febbraio
[do_widget "HTML personalizzato"]