Congedo mestruale in Italia: cos’è e come funzionerebbe

Il congedo mestruale è una legge proposta in Italia che consente alle donne con ciclo doloroso di assentarsi dal lavoro per un massimo di tre giorni al mese.

Concedo mestruale in Italia: cos’è e come funzionerebbe

  • Il congedo mestruale non è ancora una legge in Italia.
    Tuttavia, ci sono state proposte di legge e campagne per introdurre un congedo mestruale per le donne che soffrono di dolori mestruali gravi e altri sintomi.
    Al momento, le aziende e le organizzazioni possono decidere autonomamente se offrire un congedo mestruale per le loro dipendenti.

Questa legge rappresenta una novità in Europa, poiché non esistono precedenti per quanto riguarda la tutela delle donne lavoratrici durante il ciclo mestruale doloroso.

La proposta di legge italiana prevede che il congedo mestruale sia usufruibile da tutte le donne con un rapporto di lavoro subordinato o parasubordinato, sia esso a tempo pieno o parziale, determinato, indeterminato o a progetto.

Cos’ è il ciclo mestruale doloroso

Il ciclo mestruale doloroso, noto anche come dismenorrea, è una condizione comune che può causare dolore addominale, crampi e mal di schiena durante il periodo mestruale. Ci sono diverse cause possibili per la dismenorrea, tra cui squilibri ormonali, infiammazione o problemi con l’utero o le ovaie. Il trattamento può includere farmaci per il dolore, come gli antinfiammatori non steroidei (FANS), oltre a cambiamenti nello stile di vita come l’esercizio fisico regolare e la riduzione dello stress. In casi più gravi, potrebbe essere necessaria una terapia ormonale o un intervento chirurgico. È importante consultare un medico per determinare la causa specifica della dismenorrea e per trovare il trattamento più adatto.

La proposta in dettaglio

La norma è stata proposta perché in Italia i dati sulla dismenorrea sono allarmanti, con una percentuale che va dal 60% al 90% delle donne che soffrono durante il ciclo mestruale.
Ciò causa un tasso dal 13% al 51% di assenteismo a scuola e dal 5% al 15% di assenteismo nel lavoro. Inoltre, questo congedo non può essere equiparato alle altre cause di assenza dal lavoro.

La Stampa sottolinea che in assenza di una legge che tuteli chi soffre di mestruazioni dolorose, diverse aziende italiane hanno introdotto giorni di permesso retribuito per le loro dipendenti, come l’azienda veneta Ormesani.

Solo alcuni Stati hanno introdotto normative simili a quella voluta dal partito Podemos in Italia, come l’introduzione del congedo mestruale nel liceo artistico “Nervi-Severini” di Ravenna.

In conclusione, il congedo mestruale è una proposta di legge in Italia che mira a tutelare le donne lavoratrici durante il ciclo mestruale.

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Aggiornamento terremoto in Turchia e Siria: oltre 8.300 morti

Il terremoto in Turchia e Siria ha causato molte vittime. Secondo le fonti, il bilancio delle vittime è già più di 8.300 ed è stata devastata un'area di 450 chilometri. Tra le vittime c'è anche una studentessa turca della Sapienza.