Virtus Stabia inarrestabile contro la Temeraria: vittoria per 0-2

LEGGI ANCHE

Virtus Stabia: ancora una vittoria netta a Giffoni contro la Temeraria per 0-2 nella lotta per il vertice del campionato.

Per la Virtus Stabia è ancora vittoria con un match pieno di emozioni: continua la striscia verde nonostante l’ inferiorità numerica.

Allo stadio Comunale G. Giannattasio- Prepezzano si è tenuta la nona di Campionato Promozione Girone D.

I padroni di casa sono ottavi in classifica con tredici punti, reduci da 4 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte. I biancazzurri con 20 goal segnati e 7 subiti, sono spinti dalla voglia di continuare la vetta in classifica, che attualmente li vede terzi con 17 punti. Dopo il big match con la Battipagliese, vinta 2-1 nonostante l’ inferiorità numerica, deve continuare la striscia positiva. La Virtus Stabia, costruita perché vincere è difficile ma non impossibile, conta nella forza fresca di molti under e nella stabilità degli over, molti, oramai, certezza del rettangolo verde.

La rosa di Mister Di Maio ha proseguito gli allenamenti settimanali con costanza ma soprattutto con l’unione del gruppo, elemento primario della
squadra. Il Mister Spirineo, invece, schiererà in campo i suoi uomini migliori per cercare di mettere punti in cascina.

Formazioni ufficiali:
Temeraria:

Pisapia, Scudiero, Solimene, Sorrentino, Malandrino, Lamberti, Kurti, Dilucia, Della Monica, Comunale, Areniello.
All. Mister Spirineo

Virtus Stabia:

Inserra, Formisano, Fortunato, Raffone, Gargiulo, Ruocco, Apuzzo, Savarese, Di Ruocco, Pagano, Chirullo.
All. Mister Di Maio

La gara sarà diretta dal Sig. Pettin della sezione di Nocera Inferiore. E’ coadiuvato dagli assistenti: 1 sig. Arteta, della sezione di Frattamaggiore, 2 sig. Greco della sezione di Napoli.

Temeraria-Virtus Stabia: primo tempo.

Gara che inizia con un lungo momento di fraseggio per la Virtus.

Al 5’ Formisano per Chirullo in area di rigore che calcia con la sfera leggermente alta sulla traversa, conquistando il primo calcio d’angolo battuto da Di Ruocco.

8’ Raffone per Pagano che crossa su Chirullo senza però concretizzare.

9’ Lamberti si avvicina all’aria di rigore e calcia sulla destra, Inserra risponde.

13’ su pregevole assist del Capitano, che ha superato vari avversari, Chirullo viene servito per il goal del vantaggio.

15’ risponde la Temeraria ma Inserra conserva immacolata la rete.

18’ primo cartellino giallo per la Virtus, ammonito Fortunato.

19’ Scudiero va al tiro a centrocampo, sfera che sfila altissima sulla destra della porta.

21’ ammonito Pagano per indubbio fallo sul portiere. Gioco fermo qualche minuto.
Inserra miracolo al 24’, raggiunge ed abbraccia la sfera in corsa.

27’ rocambolesca azione di Di Ruocco, che supera una serie di avversari, ma nessuno riesce ad agganciare in area di rigore.

28’ ancora Chirullo dalla destra, palla di poco sul fondo.

29’ secondo giallo per Fortunato, espulso dal rettangolo verde.

31’ primo cambio per la Virtus, esce Formisano, entra Rocchino. I biancazzurri sono in inferiorità numerica ma mantengono la fase di attacco e di possesso palla.

39’ ammonito Mister Di Maio per proteste, una serie di ipotetici falli mai fischiati a favore dei biancazzurri rendono il clima molto focoso.

40’ ancora Inserra a tuffo, sfera che finisce tra le sua mani. Il direttore di gara concede 2 minuti di recupero.

46’ è Pagano a provarci, palla che esce di poco sul fondo.
Finisce 0-1 il primo tempo che vede la Virtus protagonista.

Temeraria- Virtus Stabia: secondo tempo

Temeraria che parte in attacco conquistando un calcio d’angolo deviato da Gargiulo in protezione ad Inserra.

3’ ammonito un calciatore della Temeraria per fallaccio su Pagano, che conquista un calcio d’ angolo parato da Pisapia. Temeraria che si stringe nell’aria di rigore avversaria.

14’ Savarese, su tiro di Inserra, raggiunge l’area di rigore avversaria, crossa per Pagano che tira alto, Chirullo recupera ma l’estremo difensore respinge.

15’ primi cambi per i padroni di casa: esce Kurti, entra Califano, esce Malandrino entra Iovino.

La Temeraria ci riprova al 25’, Inserra protegge.
Match bloccato con lunghi passaggi e tentavi in entrambe le aree di rigore.

26’ è a firma di Di Ruocco il secondo goal con palla recuperata dal centrocampo.
Sul proseguo dell’azione, esce Chirullo, entra Daniello.
Gli uomini di Mister Di Maio non cedono alla stanchezza e si chiudono nel solito gruppo che li contraddistingue in campo.

32’ ammonito Di Ruocco che esce, subentra Talia.
Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Inserra a tuffo para la palla incollandola ai guanti.

Talia va al tiro, sfera che si allontana di pochissimo dalla rete toccando il palo destro.

Sugli sviluppi del calcio d’angolo dell’azione precedente, la sfera va di pochissimo oltre la traversa avversaria.

41’ esce Pagano, entra Apuzzo C.

42’ Sorrentino va al tiro, sfera altissima oltre la traversa.

42’ stravolgente Inserra, para a tuffo sull’estrema destra al limite dell’aria di rigore.

43’ ammonito Scudiero per spostamento del pallone su punizione.
Il direttore di gara concede 3’ di recupero.

46’ Raffone infortunato su fallo.

Sul finale esce Savarese entra Pirone.
Finisce un match carico di morso che vede la Virtus vittoriosa in trasferta!

Espulsi: Fortunato
Corner: 5-5.


Spaghetti con gamberetti, zucchine e zafferano

Questa ricetta propone un primo piatto di mare fresco e appetitoso: gli spaghetti con gamberetti, zucchine e zafferano.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare