Secondigliano: effettuato servizio straordinario di controllo

Secondigliano: gli agenti del Commissariato e Guardia di Finanza, con il supporto dei Nibbio e del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato controlli.

Secondigliano: effettuato servizio straordinario di controllo



Secondigliano (Na)- Nella mattinata di ieri, gli agenti del Commissariato Secondigliano e i militari della Guardia di Finanza, con il supporto dei Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale e degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio.


Sono state identificate 40 persone, di cui 14 con precedenti di polizia, controllati 32 veicoli di cui 2 sottoposti a sequestro amministrativo e contestate 5 violazioni del Codice della Strada per guida senza patente, mancata copertura assicurativa e mancanza dei documenti di circolazione.

Due esercizi commerciali sono stati controllati e i titolari sanzionati, poiché privi del registro delle operazioni giornaliere e, uno di essi anche perché sprovvisto di licenza, elevando sanzioni per un totale di 5700 euro.

Su disposizione della Centrale Operativa è avvenuto un sopralluogo in II Traversa Maglione per una segnalazione di lite familiare.
I poliziotti, giunti all’esterno dell’edificio, hanno udito le urla di una donna ed entrati, hanno sorpreso sull’uscio di un appartamento un uomo in stato di forte agitazione.

L’uomo è stato bloccato, la donna ascoltata. La vittima, convivente dell’aggressore, ha raccontato di essere vittima di violenza da parte dell’uomo, anche in presenza della figlia minore.

Diverse sono stati gli episodi di violenza dove la donna ha subito minacce di morte.
La donna è stata soccorsa e accompagnata in ospedale dagli operatori mentre l’uomo, un 37enne napoletano, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.

Stéphanie Esposito Perna / Redazione Campania

Commenta

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Adriano Pistilli: “Fanghi di Ischia? In discarica in Romania e’ la miglior soluzione”

Sulla disgrazia che ha colpito Ischia l’unica certezza che abbiamo avuto fin dal primo momento è stata la necessità di smaltire i fanghi dell’alluvione...