Raimondo: “I tifosi stabiesi diano fiducia a questa società”

Ciro Raimondo, ex difensore della Juve Stabia, è intervenuto telefonicamente nel corso della trasmissione “Il Pungiglione Stabiese”

Raimondo: “I tifosi stabiesi diano fiducia a questa società”

 

Ciro Raimondo, ex difensore della Juve Stabia, è intervenuto telefonicamente nel corso del programma “Il Pungiglione Stabiese” che va in onda in diretta Facebook ogni lunedì dalle ore 20:30 sulla pagina “Juve Stabia Live”.

Le sue dichiarazioni sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it

“Questa vittoria sicuramente dà grande entusiasmo a tutto l’ambiente e dimostra la grande voglia di dimostrare il proprio valore da parte dei ragazzi. Ovviamente questa è una squadra nuova perchè sono rimasti in pochissimi dello scorso anno e quindi dobbiamo dare il giusto tempo per amalgamarsi tra di loro e ambientarsi.

Andare a prendere giocatori di un altro girone è stata una grandissima scommessa e i calciatori con questa vittoria al novantaduesimo hanno dimostrato di volerla vincere. Chiaramente stiamo parlando solo di quattro gare e quindi abbiamo visto poco però credo che Padalino sia una persona intelligente e che stia cercando di ottenere il massimo con ciò che al momento gli è stato messo a disposizione dato che molti acquisti sono arrivati nell’ultimo giorno di mercato. Occorre quindi dare tempo al tecnico per conoscere bene il materiale a sua disposizione.

La società ha fatto un grandissimo sacrificio trattenendo Troest, un difensore molto esperto con molte presenze in Serie B. Ritengo che lui con Allievi e Tomei formano un gran trio difensivo. 

Credo che comunque la società sia vigile nel caso in cui si debba prendere un ulteriore rinforzo. Il direttore Ghinassi è una persona molto preparata e quest’anno ha la possibilità di fare il cosiddetto salto di qualità data l’importanza della piazza e del girone in cui è collocata. 

I gol in fotocopia presi su calcio piazzato negli ultimi due turni? Sono d’accordo con il mister. Non è un errore di posizionamento. Bisogna solo dare tempo a questa squadra di assimilare certi schemi e di conoscersi meglio tra di loro. 

In questo momento storico è molto difficile fare calcio a causa degli introiti ridotti. Bisognerebbe ridurre la pressione fiscale soprattutto nelle serie minori. Castellammare è una delle piazze che mi è rimasta nel cuore e penso che i tifosi di Castellammare debbano essere soddisfatti di questa società che, con enormi sacrifici e in questo momento storico, sta garantendo una continuità che a Trapani e molto probabilmente a Livorno purtroppo non si è riusciti a dare”

 

a cura di Giuseppe Rapesta

 

 

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

SAVIANO BONUS IDRICO INTEGRATIVO E STOP MOROSITÀ

Sono state presentate ieri sera, ai cittadini di Saviano, le nuove misure di sostegno al reddito: Bonus Idrico Integrativo e Stop Morosità

Izzo: “Juve Stabia, il gol arriverà e poi sarà tutto più facile”

Mimmo Izzo, ex centrocampista della Juve Stabia, è intervenuto nel corso del programma “Juve Stabia Live Talk Show”