Previsioni quarta ondata; nuovi picchi di contagi in Europa

Continuano le speculazioni sui prossimi mesi di pandemia; tra nuove sperimentazioni e nuovi picchi si prevede un inverno complicato

 

Dati preoccupanti

 

Di recente, contagi e decessi stanno iniziando a risalire in diverse zone d’Europa; in molti ritengono che ciò sia legato principalmente alla ancora massiccia presenza di cittadini non vaccinati, i quali mettono a repentaglio la loro vita e anche quella di coloro che gli stanno accanto.

L’ipotesi è avvalorata dal fatto che questi picchi di contagi si stiano verificando in paesi in cui il tasso di vaccinazione è minore rispetto ad altri; in Italia, al momento, la situazione è ancora sotto controllo, ma i capi del governo intendono ugualmente correre ai ripari per evitare di tornare punto e accapo.

I paesi con i picchi più significativi di contagi segnalati sono la Russia, la Bulgaria e la Romania, in cui sono aumentati a dismisura non soltanto i contagi, ma anche i decessi ed i posti occupati in terapia intensiva.

 

Le possibili contromosse

 

Mentre si riflette su delle potenziali nuove chiusure, si cercano alternative meno drastiche per contenere questi nuovi picchi ed evitare una nuova ondata, la quale secondo le previsioni potrebbe fare ancora molte vittime; si studiano modifiche alle attuali restrizioni, si effettuano sperimentazioni su terapie contro l’infezione e si valuta l’opzione relativa alla terza dose.

il Ministro Speranza ritiene la terza dose una valida arma di difesa contro il Covid per la gestione dei prossimi mesi, che potrebbero risultare difficili; egli ha affermato che per superare l’inverno nelle migliori condizioni possibili bisogna insistere sull’accortezza da mantenere e sul non abbassare la guardia nemmeno per un istante.

Alcune aziende hanno avviato la sperimentazione di alcuni farmaci che, in attesa di nuovi sviluppi, si pensa che possano curare l’infezione da Covid-19; si tratterebbe di un altro grande risultato per la scienza, i cui esperti però precisano che vada accompagnato al ciclo vaccinale e non sostituito ad esso.

La speranza che noi tutti abbiamo è che tutte queste previsioni siano in realtà frutto di dati raccolti solo ultimamente e che nel frattempo le cose vadano a migliorare da qui alle prossime settimane; nessuno vuole tornare rinchiuso tra le mura di casa, e nessuno vuole riprendere a vivere con la paura di girare l’angolo e imbattersi in un ignaro positivo e contagiarsi.

Tutto il mondo ha vissuto un momento davvero cupo, probabilmente uno dei più bui della storia dell’uomo (e forse non è nemmeno finita qui) ma sono questi i momenti in cui l’umanità deve imbracciare le armi che ha a disposizione e cooperare per debellare il virus, un livellatore senza scrupoli ne discriminazione che porta scompiglio ovunque arrivi.

 

Previsioni quarta ondata; nuovi picchi di contagi in Europa/Antonio Cascone/redazione

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Pimonte: Gori e EIC annunciano il potenziamento della rete idrica

Pimonte: Inaugurato da Gori e EIC il rinnovato impianto idrico “Muriscolo”,1 km di nuova condotta a servizio dei cittadini