Napoli: Controlli “movida” ai Quartieri Spagnoli di Polizia e Carabinieri

LEGGI ANCHE

 

Napoli: Polizia e Carabinieri in azione nelle aree della “movida” nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura.

Napoli: Nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”, ieri sera gli agenti del Commissariato Montecalvario, i militari dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, gli agenti della Polizia Locale e personale dell’ASL Napoli Centro, con il supporto dei Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Reparto Mobile, hanno effettuato controlli in vico due Regine, vico Lungo Gelso, via Speranzella, via Montecalvario e in largo Baracche.

Esito controlli Polizia e Carabinieri

Nel corso dell’attività sono state identificate 34 persone, una delle quali è stata sanzionata per mancato uso dei dispositivi di protezione individuali. Sono stati controllati altresì 106 certificati verdi(c.d. green pass) mentre 4 persone in vico Lungo Gelso sono state sanzionate per mancanza della suddetta certificazione per un totale di 2 mila euro.

Gli operatori hanno controllato 18 attività commerciali, elevando 32 prescrizioni e 9 sanzioni di natura igienico-sanitaria per mancanza delle relative autorizzazioni per un totale di 14 mila euro di multe; inoltre, per gli stessi motivi, personale dell’ASL ha disposto la sospensione dell’attività per un locale di via Montecalvario.

Piazza Garibaldi: Polizia ferma un presunto rapinatore

Mercoledì mattina in piazza Garibaldi una donna, dopo aver effettuato un prelievo al bancomat, era stata avvicinata da un uomo che l’aveva seguita sino all’interno del “metropark” dove l’aveva scaraventata a terra sottraendole la borsa, due anelli e il cellulare.

In seguito ad un’attività d’indagine, gli agenti della Polfer, grazie alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza cittadino e dell’impianto ferroviario, hanno identificato il presunto rapinatore che è stato individuato giovedì in piazza Garibaldi.

L’uomo, alla vista dei poliziotti, ha tentato la fuga ma è stato, non senza difficoltà, bloccato e, da un controllo effettuato nella sua abitazione, sono stati rinvenuti i due anelli e il cellulare della vittima nonché capi di abbigliamento corrispondenti a quelli utilizzati per commettere il reato.
Giuseppe Di Costanzo, 29enne napoletano con precedenti di polizia, è stato sottoposto a fermo di P.G. per rapina aggravata che ieri pomeriggio è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria che ha disposto per l’indagato la custodia cautelare in carcere.

 

Napoli: Controlli “movida” ai Quartieri Spagnoli di Polizia e Carabinieri – Redazione Campania


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Juve Stabia parte per il ritiro estivo 2024-2025

La Juve Stabia parte oggi ufficialmente per il ritiro estivo per la preparazione alla nuova stagione 2024-2025. Il ritiro delle Vespe come già comunicato in precedenza si terrà in...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare