Lacco Ameno un ricco 0-0 contro il Terzigno
Lacco Ameno un ricco 0-0 contro il Terzigno
Foto archivio Simone Vicidomini

Lacco Ameno un ricco 0-0 contro il Terzigno

Ultimo aggiornamento:

PROMOZIONE-LACCO AMENO-TERZIGNO 0-0: buona prova dei lacchesi che però non riescono a trovare il gol vittoria

Simone Vicidomini – Il Lacco Ameno con un buon secondo tempo mette in difficoltà il Terzigno ma non riesce a sfondare, conquistando il secondo pareggio stagionale. Niente vittoria al “Di Iorio” e un pizzico di delusione c’è perché la classifica al momento preoccupa e non poco. D’Ambra, come previsto, manda in campo quattro under, facendo esordire dal 1’ Crescenzo Di Meglio, puntando su Seprano e gli ex Ischia, l’esterno Trani e il portiere Di Meglio. Nei primi 45’ si fa preferire il Terzigno che a metà campo ha quasi sempre la meglio sui rossoneri che soffrono non poco. Per larghi tratti c’è equilibrio.

Dopo un iniziale tentativo di Iovene da fuori (pallone alto), al 12’ Tessitore apre per Iovene che punta l’avversario e tenta il giro a giro che viene respinto sulla linea da Emma. Al 18’ rispondono gli ospiti con Iuliano che battezza l’angolo alla destra di Di Meglio ma il pallone termina a lato. Il gioco è spezzettato, tanti gli errori in fase di appoggio ed impostazione. Poco prima della mezzora Ragosta lancia Tessitore che controlla e mette un bel cross sul secondo palo ma Riccio di testa si va anticipare da Emma.

Un giro di lancette dopo Iovene recupera palla, imbucata a favore di Trani che però viene anticipato dal portiere che para in due tempi. Al 33’ occasionissima per il Terzigno: Sepe riceve in area ma da posizione un po’ defilata colpisce l’esterno della rete. Al 43’ Ragosta salva il risultato su una conclusione a botta sicura di Iuliano all’altezza del dischetto del rigore.

Nella ripresa D’Ambra cambia lo scacchiere. Francesco Monti prende il posto di Trani, con Barile che avanza a centrocampo. Al 15’ azione confusa sulla trequarti, conclusione di Ferrara che manda il pallone a colpire la parte alta della traversa. Oratore e Romano prendono il posto rispettivamente di Riccio e Di Meglio C. Iovene si sposta sulla sinistra. Al 18’ quest’ultimo conclude un’azione iniziata da Palomba e rifinita da Tessitore: il tiro a giro lambisce il palo.

Il Lacco cerca di venire in avanti, il Terzigno a sua volta spera nella ripartenza giusta. Al 33’ Liccardo dalla distanza chiama in causa Di Meglio che si distende e para. D’Ambra tenta il tutto per tutto gettando nella mischia Muscariello e Iacono (escono Barile e Iovene). Al 40’ contatto dubbio in area tra Oratore e Menzione ma l’arbitro fischia un “mani” in area dell’attaccante rossonero. Fino alla fine è sterile il forcing del Lacco che deve accontentarsi del risultato di parità.

LACCO AMENO        0
TERZIGNO        0

LACCO AMENO: Di Meglio M., Palomba, Boria, Barile (36’ st Iacono), Ragosta, Tessitore, Di Meglio C. (16’ st Romano), Seprano, Riccio (16’ st Oratore), Iovene (36’ st Muscariello), Trani (1’ st Monti). (In panchina Petrone, De Siano, Schiano, Verde, Barr). All. D’Ambra.
TERZIGNO CALCIO: Menzione, Ferrara, Liccardi, Marigliano, Ferro, Emma, Sepe, Iuliano (45’ st Franzese), Mari, Nevola (24’ st Tipaldi), Abbruzzese (39’ pt Casillo). (In panchina Amitrano, Egidio, Nunziata, Romano, Pepe, Gesso). All. Califano.

ARBITRO: Davide Esposito sez. di Napoli. (Ass: Catalano e Chianese di Napoli).

NOTE: angoli 7-3 per il Lacco. Ammoniti: Oratore, Iovene, Barile, Monti (L) ; Sepe, Abbruzzese, Iuliano, Tipaldi (T). Recupero: p.t. 0’, s.t. 5’. Spettatori 150 circa.