Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Juve Stabia, presa di posizione ufficiale sulle affermazioni di D’Agostino

Juve Stabia 2 Potenza 0 Calcio Serie C 2020 2021 (51)

Juve Stabia, presa di posizione ufficiale sulle affermazioni del presidente della Casertana, D’Agostino. Il comunicato ufficiale

Juve Stabia, presa di posizione ufficiale sulle affermazioni di D’Agostino

 

Sembrava che col rinvio della gara Juve Stabia-Casertana si fossero placate tutte le polemiche sulla eventuale disputa del derby nonostante gli oltre 15 positivi al Covid tra le fila della Casertana. Puntuale nel pomeriggio è arrivata la decisione della Lega Pro che per una volta, diversamente dalla partita con la Viterbese, ha usato il buonsenso e ha rinviato a data da destinarsi il match in programma domani sera al “Romeo Menti”. Stavolta, diversamente dalla gara di domenica scorsa con la Viterbese, è stato decisivo l’intervento dell’Asl di Caserta per determinare il rinvio del match.

Ad invelenire il clima però senza alcun motivo ci ha pensato il presidente, Giuseppe D’Agostino, della Casertana che si è scagliato contro la società stabiese con alcune affermazioni gratuite rese alla stampa nei confronti dei gialloblè: “La Juve Stabia non ha teso la mano alla Casertana, vogliono giocare se la Lega non la sposta. 4 anni fa la Juve Stabia mi chiese il campo, hanno giocato 6 partite qui senza prendere un euro. Questo significa essere sempre pronti a dare una mano”. 

Inutile scagliarsi contro le Juve Stabia anche perchè probabilmente sarebbe bastato rivolgersi all’Asl nei tempi e nei modi giusti anche per la gara con la Viterbese per ottenere il rinvio del match come puntualmente è avvenuto anche per il derby con le Vespe. Anziché avvelenare il clima con dichiarazioni roventi come quelle rese stamani agli organi di stampa.

Inoltre vorremmo ricordare al presidente della Casertana che lo stadio “Pinto” concesso alla Juve Stabia 4 anni fa, per 6 gare per il rifacimento del manto erboso del “Menti”, non è stata una sua concessione ma una concessione del sindaco di Caserta poiché non ci risulta che lo stadio di Caserta sia di proprietà della Casertana.

Detto ciò, puntuale è arrivata la sacrosanta replica della Juve Stabia affidata ad un comunicato ufficiale che di seguito riportiamo.

“La S.S. Juve Stabia apprende la decisione della Lega Pro sul rinvio della gara di domani, 23 dicembre 2020, con la Casertana. Una scelta che ci trova pienamente d’accordo, nel rispetto dei regolamenti e delle istituzioni. La società vuole chiarire un punto fondamentale e cioè che non c’è stata una chiusura nei confronti del rinvio o un’imposizione nel voler giocare, ma aspettare l’evolversi degli eventi, consapevoli del fatto che gli enti preposti sarebbero intervenuti, dimostrando, come sempre fatto, che la S.S. Juve Stabia è per il rispetto delle regole. La volontà del presidente Andrea Langella è stata quella di valutare ogni aspetto, cercando la giusta soluzione. È arrivato il rinvio, fortunatamente è prevalso il buonsenso, facendo sì che nessuno si potesse sostituire agli organi competenti“. 

 

a cura di Natale Giusti