Ischia, che sofferenza la decide un super Castagna

Ischia, che sofferenza la decide un super Castagna
Foto@ di Franco Trani

ECCELLENZA-PLAY-OFF-ISCHIA-PALMESE: 1-0: i gialloblu eliminano la formazione rossonera con un guizzo di Castagna

Simone Vicidomini– Chi ben comincia è a metà dell’opera. L’Ischia batte di misura la Palmese e sabato al “Mazzella” affronterà nuovamente il Pianura. Ormai negli ultimi anni continua ad essere una sfida decisiva. Ai gialloblu non sono bastati i tempi regolamentari per centrare la qualificazione, ma si è dovuto attendere i tempi supplementari. Inoltre Monti ha dovuto giocare i due tempi extra-time con un uomo in meno per via dell’espulsione di Gigio Trani. Un’Ischia che nell’arco dei novanti minuti ha comunque avuto almeno due nitide palle gol per sbloccare il match, al cospetto di qualche tentativo velleitario da parte della Palmese.

Il gol vittoria e qualificazione è giunto nel secondo tempo dei supplementari con un guizzo di Castagna su un assist al bacio di Ciro Saurino. Una prestazione di certo non brillante da parte dei gialloblu sotto il punto di vista del gioco, ma potremmo trovare tante attenuanti come il clima ormai estivo, il troppo tempo che non si giocava una partita (l’ultima quasi un mese fa in casa del Napoli United) e poi di fronte c’era una squadra guidata da Papa che ha saputo neutralizzare le sorti offensive degli isolani.

Un’Ischia troppa contratta nella prima frazione di gioco come detto anche da Monti a fine gara, rispetto alla seconda in virtù anche dei cambi con l’ingresso di Sogliuzzo e del piccolo funambolo Pesce (il migliore in campo). Un Castagna che nell’arco della stagione, anche quella scorsa ci ha deliziato più volte con giocate di stile e gol davvero spettacolari, sembra strano ma i gol facili a lui non piacciono e soprattutto spesso e volentieri li sbaglia. Tutto sommato la Palmese esce a testa alta anche se forse ci si aspettava qualcosina in più soprattutto in fase offensiva.

Se la vittoria è arrivata lo si deve anche ai tifosi presenti sugli spalti del “Mazzella” che dopo tanto tempo sono potuti tornare a sostenere la propria squadra e per l’intero arco della partita non hanno mai smesso di incitare i giocatori in campo, soprattutto quando i gialloblu sono rimasti in dieci uomini. Il fattore campo in queste partite è davvero fondamentale.

LE FORMAZIONI- L’Ischia deve fare meno degli acciaccati Sogliuzzo e Monti che siedono in panchina, e D’Antonio fermo ai box. Mister Monti manda in campo i suoi con un 4-4-2. DI Chiara tra i pali, DI Costanzo e Chiariello centrali, Florio e Buono terzini. In mediana Trofa e Arcamone con Pistola e Di Sapia ai lati con il tandem d’attacco Castagna e Saurino.

Sul fronte opposto la Palmese guidata da Papa è scesa in campo con un 4-3-3. Munao tra i pali, Cuomo,Taddeo,Padovano e D’Oriano la linea difensiva. In mediana Cardore con De Simone e Cozzolino.S ai lati. In avanti Cozzolino.G al centro dell’attacco con a supporto Todisco e Balzano ai lati.

LA PARTITA- Al 4’ primo squillo del match dei gialloblu. Scambio nello stretto tra Castagna e Saurino al limite dell’area, con quest’ultimo che va alla conlcusione, tentativo smorzato. Ritmi davvero blandi con errori di impostazioni da entrambi i lati. Al 18’ lancio di De Simone in area per Balzano che cerca di controllare il pallone girando in rete ma Di Chiara è attento, uscendo con i tempi giusti bloccando in due tempi. Al 26’ Todisco sulla destra approfitta di una dormita di Buono e calcia di prima intenzione un pericoloso pallonetto che scavalca Di Chiara che termina non lontano dal palo alla destra del numero uno isolano.

Al 34’ Billone Monti effettua un doppio cambio: fuori Pistola (apparso in ombra) per Sogliuzzo, e Di Sapia per Pesce. Al 43’ occasione ghiotta per i gialloblu. Errore in fase di impostazione degli ospiti che perdono palla a metà campo, Sogliuzzo recupera palla si invola, apre per Saurino sulla sinistra che incrocia sul secondo palo, il pallone lambisce il palo con Munao completamente battuto.

Nella ripresa gli ospiti provano ad uscire fuori ma i gialloblu sono attenti e non rischiano. Al 6’ ripartenza dei padroni di casa, Sogliuzzo dal limite va alla conclusione che però termina sul fondo. Al 12’ DI Costanzo è costretto ad alzare bandiera bianca per un problema muscolare, al suo posto Monti. (non al meglio partito dalla panchina).

Al 16’ ci prova Pesce dal limite, Munao blocca. Dopo poco la Palmese perde palla, Trofa lancia Saurino che prova il pallonetto dalla lunga distanza ma l’attaccante viene segnalato in posizione di fuorigioco. Al 20’ Pesce apre sulla destra per Trofa: cross sul secondo palo per la testa di Saurino ma il pallone finisce alto sulla traversa di un soffio. Al 22’ Di Chiara smanaccia in angolo un calcio piazzato di De Simone. Ci prova sempre la Palmese qualche instante dopo con Cozzolino.S dalla destra che calcia rasoterra mandando il pallone a sfiorare la traversa.

Per l’Ischia entra in campo Gigio Trani che prende il posto di Arcamone. E’ proprio il neo entrato Trani che s’invola sulla sinistra, mette al centro per Saurino il cui colpo di testa sfiora il palo lontano. Al 33’ Cozzolino.G dalla sinistra serve in area per Messina che all’altezza del secondo palo arriva in scivolata ma non riesce ad impattare bene.  Al 41’ Saurino si divora un gol già fatto a tu per tu con Munao si fa deviare il tiro in calcio d’angolo.  Al 47’ Buono commette fallo dal limite dell’area: calcio piazzato di Cozzolino.G che però termina alto. Il direttore di gara fischia dopo 4’ di recupero con l’Ischia che protesta, soprattutto Trani che viene ammonito. Dopo una manciata di secondi il direttore di gara lo espelle.

TEMPI SUPPLEMENTARI- I gialloblu che scendono nuovamente in campo con un uomo in meno con Ciro Saurino che prende il posto proprio del fratello Gianluca con Sogliuzzo che va a fare la punta centrale con a supporto di Castagna alle sue spalle. Non accade praticamente nulla nei primi 15’ supplementari.

Nel secondo tempo supplementare, al 6’ boato dello stadio “Mazzella”. Castagna viene servito da Saurino.C va via sulla sinistra, con una serpentina si accentra e lascia partire un gran destro che fulmina Munao è gol dell’1-0. Al 13’ Pesce lancia Castagna, tenta il tiro di sinistro ma è impreciso. L’Ischia può festeggiare dopo una partita di sofferenza ed ora sabato si preparerà ad affrontare il Pianura.

ISCHIA  1

PALMESE 0

ISCHIA: Di Chiara,Florio,Buono,Di Sapia(33’Pesce) Chiariello,Di Costanzo(12’s.t. Monti) Pistola(33’Sogliuzzo)Trofa, Saurino G, Arcamone(22’s.t. Trani)Castagna. A disp. Mennella, Saurino.C,Di Meglio, Invernini, Rubino. All. Giuseppe Monti

PALMESE:Munao, D’Oriano(25’s.t. Fortunato)Cuomo, Cardone, Padovano,Taddeo, Cozzolino.S, De Simone(41’s.t Bracale)Balzano(25’s.t.Messina) Cozzolino.G, Todisco. A disp. Coppola, Reich, Mazzotta,Perrella, Cacciottolo, Giugliano, Bracale. All. Aldo Papa

Arbitro: Simone Palmieri della sez. di Avellino Ass.: Marcone di Nocera Inf e Eliso di Castell. Di Stabia.

Reti: Castagna al 6’ sts.

Ammoniti: Trofa, Castagna,Buono, Trani, Saurino.C ,Pesce (I) Cuomo (P)

Calcio d’angolo:4-2

Spettatori: 700 circa

Note: Espulso al 49’st. per doppia ammonizione Trani

Recupero: 2’ p.t. 4’s.t.