EURO 2020 – Italia non favorita? Forse meglio così

Euro 2020 Italia
Fonte foto: FB @NazionaleCalcio
Ultimo aggiornamento:

L’Italia non è la favorita per la vittoria finale di Euro 2020 anche se è in un ottimo momento perché non perde da 27 partite (22 vittorie e 5 pari). Meglio di Mancini per ora ha fatto solo Pozzo con 30 risultati utili consecutivi.

L’ultimo successo a Bologna contro la Repubblica Ceca (test amichevole) ha sancito l’ottava vittoria consecutiva e senza pendere gol (mai accaduto agli azzurri per 8 gare).

Donnarumma ha difeso la sua imbattibilità che dura da ben 785 minuti.

In un momento storico in cui il nostro calcio non riesce a far emergere grandissimi attaccanti (i numeri di Immobile e Belotti sono buoni, ma niente a che vedere con l’epoca dei vari Inzaghi, Vieri, Del Piero, Totti, Toni), Roberto Mancini ha il merito di essere stato in grado di rinnovare la squadra valorizzando i giovani negli altri reparti.

Donnarumma tra i pali da 5 anni è una sicurezza, in difesa poi c’è un mix di grandi giocatori esperti come Bonucci e Chiellini e tanti giovani interessanti, in mezzo intorno a Jorginho e Barella c’è solo l’imbarazzo della scelta. In più il gioco impostato dal CT permette agli Azzurri di creare tante occasioni da rete che poi vengono trasformate in rete dall’attaccante di turno.

Roberto Mancini ha costruito qualcosa di grande con un gruppo che non solo si è ripreso dopo la sconfitta contro la Svezia, ma che ha anche riconquistato il popolo italiano.

Nonostante tutti questi record e certezze la nazionale italiana però non gode della preferenza di chi ha stilato una classifica virtuale.

Secondo i pronostici del Cies ad Euro 2020 la favorita sarà la Francia davanti a Spagna e Germania. L’Italia in questa classifica virtuale è solo sesta.

L’analisi è basata sul numero di giocatori che militano nei club più competitivi (ovvero che giocano maggiormente nelle coppe europee o nei campionati top) che ogni nazionale può contare nelle proprie file e sull’esperienza maturata dagli stessi.

Secondo questo studio la Francia sarebbe la favorita per la vittoria finale con un coefficiente di 1,29, seguita a breve distanza da Germania e Spagna con 1,26. Dietro Inghilterra (1,21), Portogallo (1,16) e Italia (1,13) che sopravanza l’Olanda (1,08) e il Belgio (1,04) che è in testa al ranking Uefa. Le vincitrici meno probabili secondo il Cies sono invece Finlandia (0,55), Macedonia del Nord (0,57) e Ungheria (0,64). Male anche la Svezia – priva di Ibrahimovic – che con 0,73 è alle spalle anche di Scozia, Polonia e Repubblica Ceca.

Questa la classifica completa stilata del CIES per le favorite alla vittoria di EURO 2020:

  1. Francia
  2. Germania
  3. Spagna
  4. Inghilterra
  5. Portogallo
  6. Italia
  7. Olanda
  8. Belgio
  9. Croazia
  10. Ucraina
  11. Russia
  12. Svizzera
  13. Austria
  14. Danimarca
  15. Turchia
  16. Repubblica Ceca
  17. Polonia
  18. Scozia
  19. Svezia
  20. Slovacchia
  21. Galles
  22. Ungheria
  23. Macedonia del Nord
  24. Finlandia

Venerdì 11 giugno comincia il cammino dell’Italia verso Euro 2020. L’Italia dopo 30 ore di permesso concesse dopo la vittoria di Bologna, è tornata al centro tecnico di Coverciano per prepararsi a mettere in atto la propria rinascita dopo la mancata qualificazione all’ultimo Mondiale.

Tante altre volte l’Italia non è stata favorita per la vittoria finale, come ai mondiali 2006, ma poi sappiamo tutti come è andata. L’unica volta in cui gli Azzurri hanno vinto la competizione europea è stata nel 1968 (in Italia) a fronte di 4 titoli mondiali. Tutto il popolo azzurro spera che il campo riesca a dare un verdetto diverso dai pronostici e consegni la seconda gioia europea.

Nel 2006 c’era il dubbio Totti, oggi c’è il dubbio Verratti che sia una dolce coincidenza?

Ricordiamo che l’Italia inaugurerà l’inizio di EURO 2020 all’Olimpico di Roma con la Turchia. L’11 luglio la finale in programma a Wembley sancirà la vincitrice di questo torneo.

Fonte foto: Pagina Facebook Ufficiale @NazionaleCalcio