Bonucci: “Rizzoli? Mai mi sarei sognato di toccarlo con la testa”

Leonardo Bonucci ha rilasciato alcune dichiarazioni al Quotidiano Sportivo

E’ tornato a parlare del suo contatto con Rizzoli: “Quella di quest’anno è la squadra più forte dei cinque scudetti consecutivi vinti. In uno o due anni può diventare tra le migliori d’Europa. Abbiamo avuto la fortuna di trovare dei calciatori talentuosi che hanno capito in fretta il dna della Juventus, cosa vuol dire indossare questa maglia. Mi ha dato fastidio che a inizio anno dopo due partite i nostri tifosi ci abbiano fischiato, l’ho fatto presente e da quel momento ci siamo ricompattati. Siamo riusciti a raggiungere tutti insieme questo storico e leggendario traguardo. Rizzoli? Ho sbagliato a protestare eccessivamente e giustamente sono stato ammonito. Mai e poi mai però mi sarei sognato di toccarlo con la testa. Quando si tratta della Juve, si analizza anche il fotogramma. Forse pensavano di destabilizzarci”.