26.1 C
Castellammare di Stabia

Baldini: “Vorrei abbracciare tutti. Gara straordinaria dal punto di vista psicologico”

LEGGI ANCHE

Silvio Baldini, tecnico del Palermo, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match vinto contro la Juve Stabia per 3-1.

Le dichiarazioni di Baldini raccolte dai colleghi di tifosipalermo.it sono state sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it

“Abbiamo giocato due partite. Una in un modo e l’altra in un altro modo. I complimenti vanno fatti perché l’hanno saputa interpretare. Adesso i ragazzi si potranno godere questa vittoria, ma martedì c’è un’altra gara importante.

In inferiorità numerica tanti si sono sacrificati in fase di non possesso e sono stati bravi a trovare il 3-0, conquistando la punizione in ripartenza. Vorrei abbracciare tutti. È stata una gara straordinaria dal punto di vista psicologico. Venivamo da Messina e Campobasso – prosegue Baldini – e non era semplice. L’unico gol oggi lo abbiamo preso su calcio di rigore.

Brunori è un grande giocatore, è un ragazzo che se continua a credere nel lavoro quotidiano può fare una grande carriera. Ha dei movimenti naturali che lo portano a trovare la porta con facilità.

Arbitraggio? Meglio non parlare.

Odjer non ci vedeva, lo hanno portato in ospedale. Gli hanno dato dei farmaci ma non funzionavano quindi lo hanno portato in ospedale. Speriamo non sia niente di grave.

I ragazzi sapevano che col Messina vincevamo sul 2-0 e col 2-2 ci siamo bruciati i tifosi. L’affetto è giusto che sia dato nei momenti come questa sera. In momenti come questi – prosegue Baldini – bisogna stringere i denti e così se ne viene a capo. All’intervallo ho detto ai ragazzi che dovevamo giocare come se stessimo 0-0.

La palla gol nasce dalla bravura di Valente e Brunori, che hanno un grande affiatamento. Non c’è nessuno schema.

Gialli? Dobbiamo migliorare perché molte volte è capitato che la squadra si ritrovasse a giocare in 10 anche in passato. Dobbiamo lavorarci.

Luperini ha dimostrato che può giocare in entrambe le posizioni, per cui lo mettiamo dove serve. I giocatori devono sapere fare ciò che serve in quel momento. Gli faccio i complimenti per le palle recuperate, è stato bravo a fare filtro e ad aiutare De Rose.

Ho messo Odjer per provare a rubare i palloni e a giocare con un triangolo con Luperini e De Rose, poi purtroppo – conclude Baldini – è dovuto uscire e non avendo altri centrocampisti ho deciso di inserire Soleri, che poteva dare respiro e ripartenze. Grazie al suo cuore e alla sua voglia di non mollare mai è riuscito a dare un contributo”.

Fonte: tifosipalermo.it 

 


Juve Stabia TV


Zuppa Fredda di Melone e Prosciutto

Prepara una deliziosa zuppa fredda di melone e prosciutto per iniziare una cena estiva con il piede giusto!
Pubblicita

Ti potrebbe interessare