26.5 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

venerdì, Maggio 27, 2022

Arleo: “Ero a Bari quando Scarpa segnò nei supplementari alla Juve Stabia. Ci tengo troppo a batterli”

Da leggere

Natale Giusti
Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Pasquale Arleo, allenatore del Potenza, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato con la Juve Stabia.

Le dichiarazioni di Pasquale Arleo sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.

“Penso che sia il giusto finale sul nostro campo per il Potenza contro la Juve Stabia con un epilogo che merita la città: una squadra che faccia sì che si ottenga una bella vittoria per festeggiare bene la Pasqua. Mi sembra – aggiunge Arleo – che negli ultimi 5 anni non si sia mai vinto contro la Juve Stabia. Ero al Delle Vittorie di Bari quando Scarpa segnò il gol nei supplementari. 

Ho chiesto ai ragazzi di fare l’ultimo sforzo, di battere la Juve Stabia perchè ci tengo troppo e anche perchè vorrei raggiungere qualche squadra che è sopra di noi. Mi da fastidio che ci siamo salvati per il fallimento del Catania. 

Ci siamo detti che abbiamo coronato il sogno di tutta la città. Questa è la salvezza dei tifosi e della città. Con la prospettiva di poter rivedere il campionato di Serie C. C’è stata molta euforia. Ci tenevamo troppo a regalare la terza vittoria in trasferta giocando una partita vera. Ho cercato di tenere alta la tensione finché è possibile. Dobbiamo fare l’ultimo sforzo perché battendo la Juve Stabia – prosegue Arleo – faremo felice il nostro presidente che non ha mai vinto con la Juve Stabia e la città intera che ci tiene tantissimo. 

Arleo Potenza

La salvezza è un punto di partenza importante per noi. Ho notato grande consapevolezza nei dirigenti e nel presidente per programmare un futuro sereno. Già aver fatto 5 anni di Serie C è un grande merito per tutti. 

Per caratteristiche la Juve Stabia gioca all’attacco con giocatori forti nell’uno contro uno negli spazi. E’ simile alla Turris. La Juve Stabia sta lottando per i playoff. Li rispetto tantissimo anche per ciò che hanno fatto nelle ultime settimane. Cercherò di batterli – continua Arleo – cercando di sfruttare i loro punti deboli che ho visto nei filmati. 

Da quando sono arrivato abbiamo fatto 21 punti, abbiamo fatto prestazioni all’altezza della situazione contro tutti. Ci sono giocatori come Cargnelutti e Cuppone – prosegue Arleo – che possono darci un apporto importante ma sono orgoglioso di tutti per ciò che hanno fatto in questi tre mesi perchè sono venuti fuori gli uomini. Ci sarà il rientro di Cuppone e Cargnelutti contro la Juve Stabia. 

In questi tre mesi ho subito uno stress molto forte e ringrazio la mia famiglia per avermi supportato. In queste 15 gare ho fatto bene contro tutti gli allenatori che ho affrontato e mi è venuta di la voglia di allenare. Se ci sarà bisogno di me non mi farò da parte

Purtroppo ci sarà il problema della morte della mamma di Romero con il calciatore che è tornato a Cuneo e non sarà della gara. Ma sarà uno stimolo in più per noi – conclude Arleo – per dedicargli la vittoria”. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy