Quantcast
Banner Gori
Teramo Juve Stabia LIVE
juvestabia - news

Rileggi LIVE – Teramo-Juve Stabia 1-0 (4° s.t. Arrigoni)

Teramo-Juve Stabia, segui la diretta testuale del match dallo stadio “Gaetano Bonolis” di Teramo. Vespe al cospetto della solidità degli abruzzesi

Rileggi LIVE – Teramo-Juve Stabia 1-0 (4° s.t. Arrigoni)

 

45°+4 Finisce con la vittoria di misura del Teramo la sfida con la Juve Stabia. Le Vespe pagano il passaggio a vuoto dei primi 25 minuti di gioco dei quali hanno approfittato gli abruzzesi per passare in vantaggio con un grandissimo gol realizzato dai trenta metri da Arrigoni. Poi una reazione flebile delle Vespe senza quasi mai creare occasioni pericolose dalle parti di Lewandowski.

38° Romero di testa su cross dalla sinistra, palla di pochissimo fuori

33° cross di Allievi dalla sinistra e tiro al volo di Scaccabarozzi con palla che termina alta sulla traversa

29° Scaccabarozzi si libera bene al tiro al limite dell’area di rigore ma la palla termina sul fondo

28° va al tiro Di Francesco dal limite, palla di poco fuori

25° ammonito Garattoni per la Juve Stabia

14° Triplice cambio per le Vespe: entrano Scaccabarozzi, Orlando e Fantacci per Vallocchia, Bubas e Rizzo

13° ancora Cappa va al tiro dal limite, respinge di pugni Tomei e non è pronto sulla ribattuta Ilari

12° Reazione delle Vespe: va al tiro di Bubas dal limite di sinistro, palla di pochissimo fuori

7° ancora Teramo pericoloso: cross dalla sinistra di Mungo va al tiro al volo Lasik con palla che termina sul fondo. Qualche istante dopo ancora gli uomini di Paci sulla strada del raddoppio: stavolta è Cappa dal limite ad impegnare severamente Tomei con una parata salva-risultato a terra a mettere in angolo.

Teramo in vantaggio: grandissimo tiro di Arrigoni dai 30 metri con Tomei che resta immobile per un tiro che sembra del tutto imparabile per l’estremo difensore delle Vespe

1° entra Bovo per Berardocco nella Juve Stabia. Il regista delle Vespe esce per una pallonata alla caviglia e una probabile leggera distorsione

SECONDO TEMPO

45°+1 Finisce 0-0 il primo tempo. risultato giustissimo con poche occasioni gol da una parte e dall’altra. Le due squadre si sono equivalse soprattutto a centrocampo dove la mossa di Padalino di mettere Mastalli e Vallocchia a sostegno di Berardocco ha dato i suoi frutti. Due le occasioni migliori: Cappa su bel cross di Lasik dalla destra e Romero sull’altro lato. Per il resto un nulla di fatto con le Vespe che hanno tenuto molto bene il campo al cospetto di un avversario come il Teramo in grande condizione in questo periodo.

44° va al tiro Cappa dopo un batti e ribatti al limite dell’area di rigore con la palla che termina abbondantemente sul fondo

36° ammonito Berardocco per fallo su Santoro del Teramo

33° errore di Tomei che perde palla al limite dell’area di rigore, ne stava approfittando Ilari che va al tiro mettendo sul fondo

30° ancora Juve Stabia pericolosissima: su azione d’angolo Codromaz spizza la palla di testa e Troest viene anticipato proprio sulla linea di porta da un intervento alla disperata di un difensore del Teramo

29° ammonito Ilari per un fallaccio su Mastalli a centrocampo

24° prima grande occasione per il Teramo: gran cross di Lasik per Cappa che gira molto bene a rete ma Tomei si supera smanacciando a terra in angolo

20° perde palla Codromaz e fa ripartire Tentardini ma la palla viene deviata in angolo

16° ancora Vespe pericolose: va al tiro pericolosamente Romero in area di rigore del Teramo con palla di pochissimo fuori

11° occasionissima per le Vespe: punizione battura dalla destra da Vallocchia e Troest in area per pochissimo non riesce ad intervenire di testa molto pericolosamente a pochi metri da Lewandowski

2° subito Juve Stabia pericolosa: bella discesa di Garattoni sulla destra e palla al centro su cui non arriva a rimorchio Rizzo per il tiro verso la porta difesa da Lewandowski. Vespe in campo con un 3-5-2 puro con Bubas e Romero di punta

PRIMO TEMPO

Juve Stabia di scena oggi pomeriggio alle ore 15 allo stadio “Gaetano Bonolis” contro il Teramo di mister Paci che è sicuramente una delle squadre più in forma del campionato di Serie C Girone C. Le Vespe, reduci da tre vittorie e un pari nelle ultime cinque gare con la sola sconfitta peraltro immeritata di Catania, cercheranno di vendere cara la pelle al cospetto di una squadra come il Teramo molto temibile soprattutto per la sua solidità.

Impressionanti i numeri del collettivo di mister Massimo Paci. Infatti in casa la squadra abruzzese non ha ancora subito reti tra le mura amiche, forte di un settore difensivo che ha in Diakitè sicuramente il pezzo pregiato che ha già tanto mercato ed è richiestissimo anche da tante squadre di categoria superiore. A parte il settore difensivo, è probabilmente il centrocampo il reparto migliore di questa squadra con giocatori del calibro di Arrigoni, Santoro, Ilari, Mungo e Costa Ferreira che sono giocatori di categoria che elevano il tasso qualitativo della squadra abruzzese.

Mister Paci in sede della presentazione della partita ha definito la Juve Stabia una squadra ambiziosa e forte reduce dalla B, ma non ha nascosto il lieve vantaggio relativo al fatto di aver giocato un giorno prima e quindi di avere un giorno in più di riposo rispetto alla Juve Stabia. Per questo motivo, secondo il tecnico del Teramo, a partire dal 70° la gara potrebbe cambiare per la maggiore stanchezza delle Vespe. Per questo motivo Paci pensa ad un paio di cambi nella formazione titolare.

Dal canto suo mister Padalino non nasconde che Teramo rappresenti una tappa importante per misurare le reali ambizioni della Juve Stabia in questo campionato. Secondo Padalino non è lecito sognare ma bisogna restare umili sapendo però che c’è una buona base di calciatori su cui lavorare per il prosieguo della stagione.

Nella Juve Stabia saranno certamente assenti Cernigoi, Lia, Russo, Bentivegna, a cui si aggiunge Golfo che non è stato convocato per affaticamento muscolare, con Romero che è arruolabile ma non è sicuramente al meglio della condizione e Orlando che anche lui non è ancora al meglio dopo lo stop per il Covid.

La gara sarà diretta dal sig. Eduart PASHUKU della sezione di Albano Laziale. L’assistente numero uno sarà: Massimiliano BONOMO della sezione di Milano; l’assistente numero due Giuseppe LICARI della sezione di Marsala; quarto ufficiale: Niccolò TURRINI della sezione di Firenze.

 

FORMAZIONI UFFICIALI

TERAMO (4-2-3-1): Lewandowski; Lasik, Diakite, Piacentini, Tentardini; Arrigoni, Santoro; Ilari (Viero dal 37° s.t.), Mungo, Cappa (Di Francesco dal 19° s.t.); Pinzauti (Bunino dal 43° s.t.).

Allenatore: sig. Massimo Paci

JUVE STABIA (3-5-2): Tomei; Codromaz, Troest, Allievi; Garattoni, Vallocchia (Scaccabarozzi dal 18° s.t.), Berardocco (Bovo dal 1° s.t.), Mastalli, Rizzo (Orlando dal 18° s.t.); Bubas (Fantacci dal 18° s.t.), Romero

Allenatore: sig. Pasquale Padalino

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più