Quantcast
Banner Gori
Juve Stabia Cavese LIVE
juvestabia - news

Rileggi LIVE – Juve Stabia-Cavese 2-0 (15° s.t. Mastalli, 49° s.t. Vallocchia)

Juve Stabia-Cavese, segui la diretta testuale del match dallo stadio “Romeo Menti”. Vespe che vogliono allungare la striscia positiva

Rileggi LIVE – Juve Stabia-Cavese 2-0 (15° s.t. Mastalli, 49° Vallocchia)

 

45°+4 Finisce 2-0 per le Vespe il derby del Menti. Vittoria sofferta per le Vespe ma meritatissima e ottenuta grazie ad una prodezza di capitan Mastalli su punizione al 15° del secondo tempo e al raddoppio di Vallocchia. Vespe da stasera nei piani altissimi della classifica.

49° GGOOLLL DELLA JUVE STABIA: gol di Vallocchia in contropiede ben orchestrato da Romero e Golfo con passaggio vincente di quest’ultimo a Vallocchi che ha dovuto solo spingere in rete

43° Cavese vicinissima al pareggio: tiro di Oviszach da ottima posizione che lambisce la traversa dopo una parataq salva-risultato di Tomei. L’azione però era viziata da un fallo precedente su Allievi non rilevato dall’arbitro

40° ammonito Montaperto per fallo su Golfo

38° grande iniziativa di Garattoni sulla destra su cui Bisogno esce a vuoto, ne approfitta lo stesso difensore stabiese per girare a rete ma la palla termina sul fondo. Forse era meglio passare a Romero tutto solo al centro.

35° Berardocco su punizione da posizione interessante ma la palla viene ribattuta in angolo

28° grande dai e vai tra Mastalli e Scaccabarozzi con cross al centro su cui per pochissimo non arriva il capitano per la deviazione vincente sotto porta

15° GGGOOOLLLL DELLA JUVE STABIA: Alessandro Mastalli dai 20 metri trasforma magistralmente una punizione su cui il portiere Bisogno non ha potuto fare nulla

14° lancio di Fantacci per Bubas che al momento di entrare in area viene steso da Tazza che viene solo ammonito dall’incerto sig. Cosso di Reggio Calabria

12° ammonito Troest

11° tiro di Scaccabarozzi con palla abbondantemente sul fondo

1° esce Mulè ed entra Allievi nella Juve Stabia

SECONDO TEMPO

45°+2 Finisce il primo tempo sullo 0-0 tra le due squadre. Poche le emozioni in campo in un derby tutto sommato molto combattuto ma avaro di azioni gol. Juve Stabia molto spuntata in attacco e con tanto turnover. Di fronte una Cavese che gioca in 10 dal 28° del primo tempo. Ma la squadra di Modica non si è scomposta più di tanto e non ha risentito dell’inferiorità numerica.

43° gol annullato alle Vespe. Fuorigioco molto dubbio di Codromaz su tiro dal limite di Bovo ribattuto dalla difesa metelliana. Il difensore della Vespe ha ripreso la ribattuta e ha messo in rete la sfera ma l’arbitro ha fermato il gioco per posizione di offside dello stesso Codromaz.

37° ammonito Mulè per le Vespe

36° da Fantacci per Mastalli che scocca un bel tiro dal limite ma che termina sul fondo

30° Juve Stabia subito in massa in attacco. Da Fantacci a Bovo che crossa per la testa di Rizzo che non colpisce bene e la palla termina sul fondo

28° espulso Zedadka per un ingenuo fallo a centrocampo. La Cavese resta in dieci uomini: importante svolta della partita

23° risponde la Juve Stabia con un bel tiro dalla distanza di Vallocchia che termina di poco alto sulla traversa della porta difesa da Bisogno

22° va al tiro Vivacqua per una Cavese molto attiva nella prima parte della prima frazione di gioco. Il tiro termina alto sulla traversa.

20° va al tiro Migliorini per la Cavese ma termina nettamente sul fondo

15° ammonito Zedadka per la Cavese per un fallaccio su Mastalli

12° Fasi di studio della gara. Juve Stabia in campo con un inedito 3-4-2-1 con Bubas unico riferimento centrale e ai sui fianchi Mastalli a sinistra e Fantacci a destra

PRIMO TEMPO

Al “Romeo Menti” va in scena un derby che, nel ricordo dell’indimenticato Catello Mari, calciatore stabiese ex Cavese deceduto in un incidente stradale nell’aprile del 2006, affratella due tifoserie un tempo rivali ma ora accomunate in un amicizia fraterna proprio nel ricordo del povero Mari. Per l’occasione 461 tifosi stabiesi per un incasso di 6.880 euro potranno gustare di nuovo l’atmosfera del “Menti” dopo ben otto mesi, durante i quali si sono disputate nell’impianto cittadino solo partite a porte chiuse a causa della pandemia da Coronavirus.

Le due squadre arrivano in modo diametralmente opposto alla sfida del “Romeo Menti”. Infatti da un lato c’è la Juve Stabia che dopo alcune titubanze iniziali, dovute alla situazione work in progress con la ricostruzione quasi totale dell’organico e i soli 4 reduci della scorsa stagione, sta dimostrando a tutti di essere una buona squadra a suon di ottime prestazioni e buoni risultati.

Dall’altro lato c’è la Cavese di mister Modica che, con il consueto 4-3-3 e il suo gioco di stampo zemaniano, ha però inanellato solo un punto dopo quattro gare di campionato che non lasciano presagire nulla di buono per il prosieguo della stagione. Un collettivo quello di Modica che ha il suo punto di forza nella catena di sinistra costituita dall’esterno basso Ricchi, dal centrocampista Pompetti e dall’esterno offensivo Russotto, il più in forma tra i Metelliani, che però sarà assente al “Menti” per squalifica per l’espulsione rimediata domenica scorsa contro la Viterbese. Per l’occasione ritorna tra i disponibili Esposito, assente per infortunio domenica scorsa.

Dal canto suo mister Padalino, contento per il ritorno del pubblico al “Menti” ha parlato alla vigilia di qualche possibile turnazione anche in vista del tour de force che ha visto le Vespe giocare lunedì scorso ad Avellino, dopo tre giorni con la Cavese e dopo altri tre giorni con il lanciatissimo Teramo.

Possibile turnover quindi per Padalino che non ha escluso anche eventuali cambi di modulo tattico. Tra le Vespe ancora assenti Bentivegna, Cernigoi, Lia e Russo.

Il derby del “Menti” sarà diretto dal sig. Francesco COSSO della sezione di Reggio Calabria. L’assistente numero uno sarà: Antonio LALOMIA della sezione di Agrigento; l’assistente numero due Vincenzo MADONIA della sezione di Palermo. Il quarto ufficiale sarà il sig. Mario VIGILE della sezione di Cosenza.

FORMAZIONI UFFICIALI 

JUVE STABIA (3-4-2-1): Tomei; Mulè (Allievi dal 1° s.t.), Troest, Codromaz; Scaccabarozzi (Berardocco dal 28° s.t.), Bovo (Garattoni dal 28° s.t.), Vallocchia, Rizzo; Mastalli, Fantacci (Golfo dal 28° s.t.); Bubas (Romero dal 28 s.t.)

Allenatore: sig. Pasquale Padalino

CAVESE (4-3-3): Bisogno; Tazza, Marzupio, De Franco, Semeraro (Ovizsach dal 29° s.t.); Zedadka, Migliorini (Matino dal 20° s.t.), Esposito (Pompetti dal 20° s.t.); Nunziante, Vivacqua (De Rosa dal 26° s.t.) , De Paoli (Montaperto dal 26° s.t.)

Allenatore: sig. Giacomo Modica

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più