Juve Stabia vs Siracusa
juvestabia - news

Juve Stabia vs Siracusa 1-0. Le Vespe vincono di rigore

La cronaca di Juve Stabia vs Siracusa minuto per minuto

Castellammare di Stabia – Allo stadio Romeo Menti si gioca Juve Stabia vs Siracusa gara valida per la 37 giornata del campionato di Serie C Girone C 2017-2018.

Le Vespe chiudono la regolar season casalinga ospitando il Siracusa, in quella che sarà una festa di sport. Le due tifoserie sono infatti unite da una lunghissima fratellanza, nata a seguito della scomparsa di Nicola De Simone, calciatore stabiese deceduto nel 1979 a seguito di un colpo alla testa ricevuto in campo, quando vestiva la maglia del Siracusa.

I gialloblù hanno bisogno dei tre punti per blindare l’importantissimo quarto posto che consentirebbe di iniziare i playoff al secondo turno Il Siracusa rischia una nuova penalizzazione quindi cerca punti pesanti per la propria classifica.

IL TABELLINO

Juve Stabia (4-3- 3): Branduani, Dentice (21 s.t. Franchini), Redolfi (29 s.t. Bachini), Allievi, Crialese, Viola, Mastalli, Vicente (28 s.t. Calò), Melara (29 s.t. Berardi), Simeri (28 s.t. Sorrentino), Strefezza.
A disposizione: Bacci, Esposito, Severini, Matute, Canotto, Bachini, Berardi, Calò, D’Auria, Sorrentino.
Allenatori: Ferrara e Caserta

Siracusa (3-5- 2): Tomei, Altobelli, Turati, Bruno (29 s.t. De Silvestro), Parisi, Palermo, Giordano, Toscano (29 s.t. Spinelli), Liotti, Scardina (18 s.t. Bernardo), Calil (24 s.t. Mazzocchi).
A disposizione: Genovese, Di Grazia, Marotta, Grillo, Guerci.
Allenatore: Bianco

Angoli: 8-2
Ammoniti: 48 s.t. Spinelli
Espulsi: Nessuno
Marcatori: 49 s.t Mastalli, Canotto
Spettatori: 716 gli spettatori presenti (Giornata Gialloblè) per un incasso giornaliero di 4593 euro.
Note: Cielo sereno, terreno in erba sintetica in ottime condizioni.

La gara sarà diretta da Daniele Paterna di Teramo coadiuvato da Giuseppe di Giacinto di Teramo e Andrea Micaroni di Chieti.
Prima dell’inizio della gara grande festa in campo con entrambe le tifoserie che scendono in campo sventolando i propri vessilli.

La Juve Stabia parte subito all’attacco, al 3’ cross dalla destra di Melara dove però nessun compagno riesce a raccogliere.
Le azioni più pericolose sono però del Siracusa: Al 4’ Giordano da fuori area spara un missile che si stampa sul palo alla destra di Branduani Al 10’ Calil impegna alla parata a terra Branduani dopo aver raccolto di testa un pallone crossato dalla destra da Parisi.

Al 15’ ancora Siracusa con Calil che riceve un lancio lungo e poi calcia verso la porta di Branduani colpendo il palo alla destra di Branduani.
Al 26’ bellissima azione della Juve Stabia: Mastalli serve Melara che se ne va sulla fascia di competenza e crossa per Simeri che arriva con il corpo un po’ in avanti e non riesce a dare potenza al suo colpo di testa che viene neutralizzato da Tomei.

La Juve Stabia sembra svegliarsi dal torpore e al 28’ colleziona un’altra occasione: Strefezza arriva sul fondo, resiste ad una carica di un avversario e serve fuori area Viola che calcia di prima intenzione ma ancora Tomei è bravo a rifugiarsi in angolo.
Al 45’ Simeri prende palla a centrocampo e avanza fino alla tre quarti prima di calciare in maniera forte e precisa verso l’incrocio dei pali alla destra di Tomei; la palla esce di un soffio.

Finisce così il primo tempo con le due formazioni ferme sullo 0-0.

Inizia la ripresa con gli stessi uomini del primo tempo.
Al 9’ del s.t. errore clamoroso di Branduani che si porta la palla fuori area con le mani, punizione dal limite di Toscano che impegna severamente Branduani alla deviazione in angolo.
Al 18’ s.t. il Siracusa sostituisce Scardina con Bernardo.
Al 21’ s.t. la Juve Stabia sostituisce Dentice con Franchini
Al 22 s.t. cross dalla destra di Franchini per Simeri che calcia a volo trovando la respinta di Turati.
Al 24 del s.t. nel Siracura esce Calil ed entra Mazzocchi
Al 28’ la Juve Stabia si rende pericolosa con un colpo di testa di Allievi sugli sviluppi di un calcio d’angolo che termina di un soffio a lato.
Al 29 del s.t. La Juve Stabia sostituisce Melara con Berardi e Redolfi con Bachini.
Al 30 del s.t. ancora Juve Stabia che parte in contropiede con Berardi che serve Strefezza che gli restituisce palla al limite dell’area, tiro dell’ex Torino deviato in angolo dalla difesa aretusea.
Al 37’ del s.t. Berardi in tuffo di testa non riesce ad imprimere forza alla sua conclusione da ottima posizione.
Al 38’ del s,t, Nella Juve Stabia escono Simeri e Vicente per Sorrentino e Calò
Al 39’ del s.t. il Siracusa sostituisce Bruno con De Silvestro e Toscano con Spinelli

L’arbitro concede 5 minuti di recupero.

Al 47’ Berardi entra in area e viene atterrato da Parisi, calcio di rigore delle Vespe. Ammonito Spinelli per proteste.
Al 49’ va sul dischetto capitan Mastalli che realizza dagli 11 metri e si fa ammonire così da saltare il prossimo turno in vista dei play off.

Finisce con la Juve Stabia che vince sul filo di lana e allontana in classifica un Cosenza minaccioso che ha vinto in trasferta e vuole insidiare fino alla fine la quarta posizione.
Ora testa all’ultimo match in casa della Reggina per conquistare il punto valido per il quarto posto definitivo.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania