Quantcast

Banner Gori
Caserta Juve Stabia Crotone
juvestabia - news

Caserta: “Grande prova della Juve Stabia. Gara decisa dagli episodi”

Fabio Caserta, tecnico della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa al “Menti” al termine del match col Crotone vinto per 3-2. Le sue dichiarazioni

Caserta: “Grande prova della Juve Stabia. Gara decisa dagli episodi”

Fabio Caserta, tecnico della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa al “Romeo Menti” al termine di Juve Stabia-Crotone, terminata con la vittoria delle Vespe per 3-2 con le reti per la Juve Stabia di Forte, Calò e Addae. Le sue dichiarazioni sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

Analizzando questa gara dico che è stata fatta una grande partita in cui potevano uscire tutti i risultati. Pari forse più giusto ma sono gli episodi che contano e che decidono le gare. Grande prova dei miei ragazzi contro una squadra fortissima che è venuta a giocare a viso aperto. E il Crotone lo fa sempre sia in casa che fuori casa. Errori ne abbiamo fatti. Il primo gol e il secondo sono venuti da un fallo laterale.

Potevamo fare qualcosa in più ma più di quello che hanno fatto i ragazzi era impossibile contro una grande squadra. All’andata abbiamo fatto una pessima gara e lì fu anche colpa mia con un modulo, il 3-5-2, che non è consono a questa squadra. Oggi siamo stati bravi sulle palle inattive. E tutta la squadra ha giocato con spirito di sacrificio. E’ stata una bellissima partita con due squadre che hanno giocato a viso aperto.

Gli infortunati? Tonucci sta meglio. Elia rientrava da un infortunio ma non è mai stato bene quest’anno e si è rifatto male. Passerà questo periodo negativo per lui. Speriamo di passare prima possibile questo periodo di tanti infortunati. Sui calci piazzati abbiamo qualità importanti soprattutto quando calcia Calo’.

I ragazzi non guardano la classifica. La salvezza dovrebbe essere a 42-43 punti ma se dietro vincono in un campionato equilibrato, potrebbe essere anche più alta. Negli ultimi anni ne bastavano 38-39 ma quest’anno non basteranno. Non dobbiamo guardare la classifica. Mastalli – continua Caserta – sta meglio ma gli manca il ritmo gara. Oggi ha giocato con la Primavera. Nel secondo tempo sono passato al 4-2-3-1 perché nel primo tempo soffrivamo le loro mezzali. Ho cercato di limitare il loro possesso palla. Mallamo per caratteristiche a livello di corsa e’ più duttile di Addae ma non so cosa potesse darmi il cambio. Ero convinto che in questo modo potevo dare più copertura a Germoni“.

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Natale Giusti

Natale Giusti

Laureato in Economia e Commercio e giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2017. Redattore di Napolisoccer.NET dal 2015 al 2019 e conduttore a Radio No Frontiere dal 2017 al 2019 del programma sportivo "Sotto Porta Show". Passato da maggio 2019 alla redazione di Vivicentro.it. Uno smisurato amore per il calcio in generale ma soprattutto due grandi passioni: la Juve Stabia, e il giornalismo.... Così grandi per me, che diventa sempre più difficile tenerle nettamente separate…

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più