Sorrento corsaro in Basilicata: Lavello battuto 0 a 2

Lavello vs Sorrento (18 giornata Serie D - Girone H)
Lavello vs Sorrento (18 giornata Serie D - Girone H) fonte: pagina Facebook USD Lavello
Ultimo aggiornamento:

I rossoneri chiudono in bellezza il 2021 con un successo inaspettato. Prima vittoria in terra lucana e prime reti in costiera per Carrotta e Petito.

 Il Sorrento ribalta tutti i pronostici e fa un sol boccone del temibile Lavello. Per la prima volta in stagione i rossoneri vincono in Basilicata, dopo due sconfitte (contro FC Francavilla e Rotonda), 8 gol subiti e nessuna rete segnata.

Stavolta invece, per la gara della diciottesima giornata del Girone H, al “Lorusso” di Venosa, la storia è stata totalmente diversa. Sin dalle battute iniziali il Sorrento ha dimostrato maggiore voglia di fare proprio il risultato, con cattiveria e determinazione. Nella ripresa Carrotta e il subentrato Petito hanno siglato lo 0 a 2 che ha permesso agli uomini di Cioffi di ritrovare i tre punti.

Un altro dato significativo: il successo in trasferta dei costieri mancava dalla prima giornata. La vittoria farà sicuramente dormire sonni tranquilli ai tifosi sorrentini, con la squadra che adesso si trova a +6 sulla zona play-out.

LAVELLO vs SORRENTO: la cronaca

1° TEMPO

 Il Sorrento scende in campo a Venosa riportando nella lista dei titolari Carrotta e Cassata. Il Lavello dal canto suo non si risparmia e mister Zeman usa dal primo minuto l’artiglieria pesante: non mancano Vitofrancesco, Burzio e Liurni.

Nonostante il diverso valore dei due organici, i rossoneri non si tirano indietro e riescono ad impensierire i padroni di casa. Amata è chiamato ad intervenire prima sul tiro dalla distanza di Rizzo e poi su Carrotta, in entrambi i casi con due grandi parate. Al 20’ rispondono i gialloverdi, Logoluso combina con Burzio e trova lo spazio per finalizzare a rete, neutralizza Volzone.

Le squadre lasciano scorrere il primo tempo senza creare altri grossi pericoli. Prevalgono le difese rispetto agli attacchi, con un gioco più cauto. Dopo un minuto di recupero Lavello e Sorrento tornano negli spogliatoi sullo 0 a 0.

2° TEMPO

A pochi minuti dall’inizio della seconda frazione di gioco Carrotta porta in vantaggio i costieri. Al 51’ un bolide dalla lunga distanza buca improvvisamente Amata. Primo gol con la maglia sorrentina per il centrocampista ex Portici.

Gli ospiti gestiscono ottimamente il risultato, e al 70’ Gargiulo deposita per la seconda volta la palla in rete. Solo la bandierina del guardalinee, che ravvisa il fuorigioco dell’attaccante rossonero, nega la gioia del raddoppio al Sorrento.

Entrati nell’ultimo quarto d’ora di gioco gli allenatori mettono mano ai cambi. I lucani sono costretti ad inseguire alla caccia del pareggio. All’80’ Liurni avrebbe modo di riportare in queilibrio il match, calcia a botta sicura da due passi ma trova un provvidenziale Virgilio a far da guardia alla propria porta. Il centrocampista costiero salva clamorosamente il pallone sulla linea.

Gli uomini di Cioffi possono quindi tornare a gestire il vantaggio fino al 90’, quando un pregevole tiro a giro dal limite di Petito porta il Sorrento sullo 0 a 2 e blinda la vittoria. Anche per il giovane attaccante si tratta della prima marcatura in rossonero. Incontenibile la festa finale della squadra ospite, che può tirare un sospiro di sollievo in vista della sosta natalizia.

TABELLINO

 LAVELLO-SORRENTO 0-2 (51′ Carrotta, 90′ Petito)

LAVELLO (4-3-3): Amata; Vitofrancesco, Brunetti, Fusco, Giordano; Mercuri (83′ Militano), Marcellino (83′ Caruso), Logoluso (72′ Ouattara); Statella, Burzio, Liurni. A disposizione: Carretta, Navarra, Larocca, Tavarone, Marrale. All: Karel Zeman

SORRENTO (3-5-2): Volzone; Manco, Mezavilla, Mansi; Rizzo, La Monica (60′ Cacace), Virgilio (83′ Petito), Carrotta, Romano; Gargiulo, Cassata (73′ Tedesco). A disposizione: Del Sorbo, Marciano, Ferraro, Selvaggio, Di Palma, Acampora. All: Renato Cioffi

Arbitro: Sebastian Petrov di Roma 1

Assistenti: Antonio Alessandrino di Bari e Massimiliano Miccoli di Bari

Ammoniti: Liurni (L); Cassata, Mansi, Cacace, Petito (S)

Recupero: 1’pt, 6’st.