La Nocerina vince 0 a 1, Coppa Italia amara per il Sorrento

Costieri subito fuori dalla competizione. Ai molossi basta un gol di Garofalo per passare ai sedicesimi.

Costieri subito fuori dalla competizione. Ai molossi basta un gol di Garofalo per passare ai sedicesimi.

Il Sorrento stecca la prima gara ufficiale della stagione 2022/23, perdendo per 0 a 1 contro la Nocerina. La sfida, valevole per il primo turno della Coppa Italia di Serie D, si è conclusa con un successo di misura della squadra ospite, brava a sbancare lo stadio Italia nonostante il pallino del gioco sia stato appannaggio dei ragazzi di mister Maiuri per tutta la durata dell’incontro. A parte brevi sprazzi sono stati infatti i costieri a tenere sotto scacco la difesa molossa, confezionando numerose palle gol.

Ma nel calcio, si sa, a vincere è la squadra che segna di più, e il team di Sannino è riuscito a bucare la porta sorrentina al 19’ grazie a capitan Garofalo, aiutato da un pizzico di fortuna. La stessa che è poi mancata ai padroni di casa, insieme alla capacità di finalizzare le tante occasioni create. Tuttavia, nonostante la sconfitta, i segnali lanciati dal nuovo Sorrento ad una settimana dall’esordio in campionato a Monterotondo sono stati più che positivi. I rossoneri hanno espresso un bel gioco, e sono stati diversi i giocatori a mettersi in mostra.

SORRENTO VS NOCERINA: la cronaca

1° TEMPO

Per la prima sfida ufficiale della nuova stagione Sorrento e Nocerina scendono in campo affidandosi entrambi al 4-3-3. È l’occasione per i tifosi delle due squadre di vedere all’opera i nuovi arrivati. Maiuri si affida a Del Sorbo tra i pali, coadiuvato dal giovane Scala sulla fascia destra, da Todisco su quella opposta, e dal duo centrale Fusco-Bisceglia. Il centrocampo è formato dai super titolari: La Monica, Herrera, Mercuri. Ad agire in attacco è il trio composto da Gaetani, Serrano e l’immancabile Gargiulo.

Eric Herrera (fonte: pagina Facebook Sorrento Calcio 1945)
Eric Herrera (fonte: pagina Facebook Sorrento Calcio 1945)

Il Sorrento inizia la gara con un piglio aggressivo, è molto presente nella metà campo avversaria. Dopo diversi minuti di spinta il primo pericolo creato dai costieri parte dai piedi di Serrano, servito da La Monica: il mancino esce non di molto alla destra di Stagkos. La squadra guidata da Maiuri è padrona del campo. Al 17’ non si capiscono Fusco e Bisceglia, ma la sbavatura difensiva si traduce in un nulla di fatto.

Al 19’ la Nocerina segna il gol che deciderà il match al primo tiro nello specchio. Garofalo calcia dalla lunga distanza, il tiro appare velleitario ma trova la deviazione di testa di Bisceglia che beffa l’incolpevole Del Sorbo. Gli ospiti vanno anche vicini al raddoppio poco dopo con Mincica, che a conclusione di un rapido contropiede trova la deviazione in angolo del giovane portiere costiero.

La controffensiva del Sorrento viene avviata da Gaetani, che è bravo a a trovare lo spazio nella mischia per calciare col sinistro, il tiro rasoterra gira di poco largo sul secondo palo. Alla mezz’ora una sponda di testa di Bisceglia su punizione propizia il tiro potente di La Monica respinto dal portiere molosso. Sul conseguente calcio d’angolo Gargiulo si esibisce in una rovesciata che termina alta sulla traversa, finendo anche ammonito per un calcio rifilato all’avversario.

Negli ultimi cinque minuti della prima frazione sono sempre i giocatori di Maiuri ad asserragliarsi nella metà campo nocerina. Verso la fine dei tre minuti di recupero un’altra clamorosa palla gol viene sciupata da Mercuri che sfiora il palo alla sinistra di Stagkos nel tentativo di prolungare il meraviglioso pallone servito da Gargiulo.

Sorrento e Nocerina si sfidano allo stadio Italia per il primo turno di Coppa Italia
Sorrento e Nocerina si sfidano allo stadio Italia per il primo turno di Coppa Italia
2° TEMPO

Durante il secondo tempo la musica non cambia. La squadra di casa si fa subito vedere in attacco. Serrano recupera la sfera in rapidità e spizza in area, ma i difensori della Nocerina sono più rapidi nell’anticipare i suoi compagni di squadra. Al 51’ dopo un batti e ribatti la conclusione di La Monica viene murata, forse con un braccio, da un difensore avversario: l’episodio sembra dubbio. Ancora il centrocampista ex Gragnano, dopo aver ricevuto il pallone da Todisco, si gira e calcia da ottima posizione, Basanisi smorza e Stagkos blocca.

L’occasione più clamorosa per il pareggio sorrentino è sicuramente la traversa colpita da Gargiulo al 67’. Serrano calcia forte dal limite, Stagkos para senza trattenere, il capitano dei costieri si avventa sulla sfera che impatta la parte bassa del legno. Ancora in vantaggio, la Nocerina tenta quindi di ribaltare il gioco, ma non si riesce a rendere minimamente pericolosa.

Badr El Ouazni (fonte: pagina Facebook Sorrento Calcio 1945)
Badr El Ouazni (fonte: pagina Facebook Sorrento Calcio 1945)

È quindi il neo entrato El Ouazni a sfiorare al 73’ di testa in tuffo un cross dalla sinistra, senza colpire. L’ingresso dell’attaccante ex Casarano rallenta le manovre d’attacco del Sorrento, che inizia ad accusare la stanchezza. Bella la successiva azione dei molossi, la migliore per loro della seconda frazione, con Basanisi che arriva sul fondo e passa palla a Scaringella, il tiro è però altissimo.

Quando manca un quarto d’ora al 90’, un nubifragio si abbatte sullo stadio Italia. Il compito dei ragazzi di Maiuri è reso ancora più arduo dal vento, che si unisce allo sconforto per il gol che stenta ad arrivare. Senza grandi emozioni il match continua a scorrere e termina poi dopo cinque minuti di recupero, che coronano la Nocerina vincitrice dell’incontro, forse non proprio meritatamente a fronte di un Sorrento apparso convincente ma poco concreto.

TABELLINO

SORRENTO vs NOCERINA 0-1 (19’ Garofalo)

SORRENTO (433): Del Sorbo; Scala, Bisceglia, Fusco, Todisco; La Monica, Herrera, Mercuri (54’ Selvaggio); Gaetani (60’ El Ouazni), Serrano, Gargiulo (89′ Potrenza). A disposizione: Castellano, Pinto, Sigismondo, Mazzarano, Russo, Amodio, Potenza. Allenatore: Maiuri

NOCERINA (433): Stagkos; Boersma (54’ Cuomo), De Marino, Magri, Garofalo (82′ Bandeira); Chietti, Basanisi, Mancino (69’ Schiavella); Talamo (54’ Balde), Scaringella, Mincica. A disposizione: Recchia, Menichino, Saccoccio, Gaudino, Valentini. Allenatore: Sannino

Arbitro: Sebastian Petrov di Roma 1

Assistenti: Paolo Bianchi di Roma 1 e Alessandro Ceci di Frosinone

Ammoniti: Fusco, Gargiulo, Herrera (S); Basanisi, Magri, Chietti, Garofalo (N)

Angoli: 6-4

Recuperi3’ pt, 5’ st

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ULTIME NOTIZIE

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV