Quantcast

Banner Gori
ospedale san leonardo castellammare foto free pagina facebook Campania Emergenza 1
Sud - cronaca

Castellammare, caos al San Leonardo: medici e infermieri contagiati o con sintomi

Castellammare, caos al San Leonardo: medici e infermieri contagiati o con sintomi: “Tutto ciò è semplicemente vergognoso e scandaloso”

CGIL, Uil, Fials, Fis e Nursing hanno lanciato un nuovo durissimo attacco nei confronti del direttore sanitario dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, reo di aver gestito con “inefficienza, inefficacia e incapacità” questa fase così delicata dell’emergenza sanitaria Covid-19.
“Più volte abbiamo chiesto allo stesso di tutelare tutti gli operatori sotto il profilo della prevenzione e protezione.
Più volte abbiamo chiesto la mancanza di presidi ai fini preventivi per evitare contagi ai lavoratori.
Più volte abbiamo chiesto che gli operatori andavano e vanno tutelati con gli appositi dispositivi previsti dalla normativa.
Più volte abbiamo denunciato che i lavoratori sono sprovvisti di DPI, come mascherine, guanti, occhiali, tute, camici e calzari, cosa che succede tutt’ora.
Più volte abbiamo denunciato la mancanza di percorsi assistenziali e tutt’ora non ancora individuati.
Più volte abbiamo richiesto e denunciato la mancanza di formazione del personale che dovrebbe essere fornito per il tipo di assistenza a questo tipo di utenza Covid-19.”

IL NON ESSERE STATI ASCOLTATI COSA HA PRODOTTO?
“Infatti dobbiamo ritenere che dopo gli episodi gravissimi accaduti nei servizi Ostetricia e Ginecologia, Terapia Intensiva Neonatale, Pronto Soccorso, UTIC-Cardiologia, Blocco Operatorio, Chirurgia Generale a cui gli operatori e la cittadinanza non hanno avuto alcuna risposta, nulla è stato prodotto da questo Direttore Sanitario che assiste passivamente facendosi fotografare sui mass media in un percorso Covid-19 senza guanti, con la mascherina non a norma ed un camice sudicio.
Tutto ciò è semplicemente vergognoso e scandaloso, che chi dovrebbe dare esempio all’utenza e agli stessi operatori disattende tutte le norme igienico sanitarie previste dalla normativa.
Poi altro fatto gravissimo è quanto successo nelle utlime ore nel reparto dell’U.O.C. MCAU, dove le scriventi OO.SS. sono venute a conoscenza che la maggior parte degli operatori Medici è risultata positiva al Covid-19.
Cosa aspettiamo ancora? Cosa si aspetta ancora?
Crediamo che arrivati a questo punto il nostro glorioso San Leonardo è pesantemente a rischio sia per gli ammalati, sia per l’utenza e per che gli operatori tutti, che stanno non solo subendo l’impreparazione, l’improvvisazione, di questa gestione del Direttore Sanitario a dir poco allegra e senza responsabilità.
Bisogna correre ai ripari additando la responsabilità della Direzione Sanitaria a Dirigenti seri responsabili che iniziano ad organizzare e mettere in atto l’ABC di una politica sanitaria che tiri fuori da questo pantano il S. Leonardo a cui è ridotto e fatto ricadere.”

Firmato
Le segreterie OO.SS. dell’ ASL NA 3 sud

M. Maddaloni/D. Sabatino
G. Cesarano/M.Coppola
G. Iovino
A. Cascone/Amodio M.Costagliola /N.Esposito

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più