Sud - cronaca

Agerola, scarichi abusivi in una stalla: sigilli e due denunce

Agerola, scarichi abusivi in una stalla: sigilli e due denunce

Agerola. La zona interessata dagli scarichi abusivi è  via Case Sparse 2, dove è stata sequestrata un’intera stalla di un imprenditore caseario. E’ stato scoperto un sistema illegale che portava i rifiuti della stalla direttamente nelle fogne pubbliche. All’interno della stalla sono state trovate circa 30 mucche ageroline, una specie protetta, che sono rimasti, in via del tutto eccezionale, presso la stalla sequestrata, per garantire il nutrimento ai preziosi bovini.

Il tutto è stato scoperto grazie al lavoro certosino di indagine da parte dei carabinieri, che ha poi portato ad un blitz delle suddette forze dell’ordine, agli ordini del comandante Luigi Mascolo, il quale è proseguito per diverse ore e terminato con l’apposizione dei sigilli alla stalla e la denuncia del proprietario, R.M. di 84 anni e del gestore D.S.A., di 35 anni, accusati di reati ambientali.

 

Una bella rogna per il proprietario ed il gestore che rischiano di non sapere dove poter mettere i bovini, dal momento che sono momentaneamente nella stalla sequestrata, aspettando la decisione del magistrato, che oltre che sequestrarla, potrebbe decidere di abbatterla.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania