Quantcast

Attualità Isole - cronaca

Sicilia, Caltanissetta, 12 rinviati a giudizio dal Gip al processo Montante

Caltanissetta, “Nelle 2400 pagine di richiesta di custodia e nelle 2.700 di ordinanza non abbiamo trovato uno solo spazio per una richiesta di proscioglimento”, hanno detto in aula i pubblici ministeri Stefano Luciani e Maurizio Bonaccorso, che seguono l’indagine con il procuratore aggiunto Gabriele Paci.

Dell’inchiesta “Double face” sul cosiddetto “metodo Montante”, sono stati rinviati a giudizio in dodici dal Giudice dell’udienza preliminare di Caltanissetta Graziella Luparello.

Tra gli imputati figura appunto, Antonello Montante, l’ex leader di Confindustria Sicilia è accusato di aver creato una sorta di rete di spionaggio per ottenere informazioni sulle indagini a suo carico. L’imprenditore ha scelto di essere processato con il rito abbreviato e con lui saranno processati il colonnello dei carabinieri Giuseppe D’Agata, il sindacalista Maurizio Bernava ex segretario generale della Cisl di Messina , gli imprenditori del settore sicurezza Andrea e Salvatore Calì, tre dipendenti di Montante: Rosetta Cangialosi, Carmela Giardina e Vincenzo Mistretta, il sottufficiale della polizia di Stato Salvatore Graceffa, il dirigente nazionale di Confindustria Carlo La Rotonda, il maggiore della guardia di finanza Ettore Orfanello, il luogotenente Mario Sanfilippo e il colonnello dei carabinieri Letterio Romeo, quest’ultimo accusato di aver distrutto una relazione di servizio che riguardava Montante.

Nel dibattimento che si aprirà in Tribunale ci saranno invece gli altri imputati che avevano chiesto di saltare l’udienza preliminare, per essere giudicati con il rito immediato: l’ex presidente del Senato Renato Schifani, il tributarista Angelo Cuva, l’ex direttore dell’Aisi Arturo Esposito e l’imprenditore Massimo Romano. I primi tre sono accusati di essere parte della catena delle talpe istituzionali che hanno svelato l’indagine della procura di Caltanissetta a Montante, ma anche a D’Agata.

Intanto la Procura di Caltanissetta prosegue l’inchiesta bis, sui presunti accordi per ottenere finanziamenti dalla Regione in cui sono indagati, oltre ad Antonello Montante, anche l’ex governatore Rosario Crocetta, gli ex assessori alle Attività produttive Linda Vancheri e Mariella Lo Bello, e l’ex presidente di Sicindustria, Giuseppe Catanzaro.

L’immagine è tratta dal sito della Procura di Caltanissetta.

Del caso Montante si era scritto anche in precedenza.

Adduso Sebastiano

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania