Quantcast

Attualità Isole - cronaca

Nubifragio nel palermitano causa dieci morti

Dieci persone morte a causa di un violento nubifragio abbattutosi nel palermitano, di cui nove, tra donne e due bambini, in una villa in contrada Cavallaro a Casteldaccia (Palermo).

L’esondazione del fiume Milicia ingrossato dalle abbondanti piogge ha invaso la villa che si trova al confine dei comuni di Altavilla Milicia e Casteldaccia, non distante dall’autostrada Palermo-Catania.

Nell’abitazione si trovavano amici e parenti per trascorrere insieme la serata. Due persone, un uomo e una bambina, si sarebbero salvate perché uscite per andare ad acquistare dei dolci. Una terza persona rimasta fuori dalla casa ha lanciato l’allarme col cellulare aggrappandosi a un albero quando l’abitazione è stata sommersa dall’acqua. Le vittime sarebbero annegate perché l’acqua è arrivata veloce raggiungendo il soffitto.

Un’altra persona è morta a Vicari, sempre nel palermitano, dopo che l’auto in cui si trovava è stata investita dall’acqua esondata dal fiume San Leonardo.

L’immagine è tratta da un video pervenuto dalla Rete relativo al nubifragio di ieri nel palermitano e che fotografa l’angosciante momento in cui in una abitazione entra abbondante l’acqua impetuosa mentre le persone cercano di uscire dalla casa per mettersi in salvo.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania