Quantcast

Maltempo, allerta rossa in Veneto
Attualità Meteo

Maltempo: allerta rossa in Veneto. Weekend con situazione critica in tutto il paese.

WEEKEND ancora con MALTEMPO: La settimana in corso si è rivelata alquanto dinamica e soprattutto piuttosto piovosa.

Maltempo, resta l’allarme per il maltempo che ieri ha provocato altre quattro vittime. Anche se la situazione sembra migliorare leggermente resta allerta rossa in Veneto, arancione su 9 regioni, e gialla su gran parte del paese. Sui bacini montani e pedemontani veneti resta l’allerta Rossa, arancione sull’Appennino Pavese, sulla costa sud, della Toscana, in Umbria, Campania, Abruzzo, Molise, Lazio. Attese perturbazioni anche in Sicilia. Questo è l’ultimo bollettino della protezione civile che segnala allerta gialla su gran parte dell’Italia sferzata da giorni da pioggia, vento, mareggiate, alluvioni che nelle ultime ore hanno causato altri 4 morti, due in Valle d’Aosta e due in Trentino. Il bilancio più pesante per il Nord Est, in tutto 7 vittime. Pesante la situazione del Bellunese dove interi Comuni sono ancora isolati. Sono centinaia di migliaia gli alberi abbattuti, un miliardo la prima stima dei danni del presidente Luca Zaia che chiede agevolazioni per cittadini e aziende, come la sospensione delle rate dei mutui, delle tasse, e così via. Anche la Liguria, dove ieri è tornato il sole, conta i danni. Più di 100 milioni di euro, ha detto il governatore Giovanni Toti, e in Valle D’Aosta – in Piemonte – è caduta anche la neve. Mezzo metro a Cervinia dove domani ci sarà la riapertura parziale delle piste da sci.

Ma vediamo ora, nel dettaglio, gli ultimi aggiornamenti per il primo fine settimana del mese di Novembre.

Oggi, Venerdì 2 Novembre, Italia è ancora sott’acqua con altre piogge. Weekend ancora con situazioni di maltempo e nubifragi sulle Isole maggiori. Prossima settimana con un treno di perturbazioni. Da Giovedì 8 a Venerdì 9 arriva l’estate di san Martino a partire dal Nord, ma non durerà molto.

La giornata di Sabato 3 sarà caratterizzata da una diffusa instabilità sulle regioni settentrionali con le piogge che interesseranno un po’ tutti i settori. Qualche rovescio sarà inoltre possibile sulla Toscana, sul Lazio settentrionale, nonché sulla Sardegna orientale e sulla Sicilia occidentale, qui anche con pericolo di fenomeni violenti. Rischio di locali nubifragi anche sui monti piemontesi. Sul resto del Paese il tempo si manterrà invece perlopiù buono, con ampio soleggiamento ovunque.

Domenica 4 il maltempo è destinato nuovamente ad intensificarsi, a causa del sopraggiungere di una nuova perturbazione che porterà precipitazioni inizialmente sulle Isole maggiori, poi in progressiva estensione al resto d’Italia. Ecco dunque che nella prima parte della giornata festiva avremo rovesci diffusi su Sardegna, Sicilia e Calabria, con pericolo di nubifragi tra reggino e messinese. Entro il pomeriggio e la serata le piogge interesseranno un po’ tutto il Centro-Sud e il Nordovest.

Uno sguardo infine alle temperature: esse risulteranno generalmente stazionarie, non subiranno dunque grandi variazioni sia nei valori massimi che in quelli minimi, grazie anche ai venti di Scirocco che renderanno il clima ancora piuttosto mite.

ATTUALITÀ METEO

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania