Quantcast

Attualità

L’Europa vuole dire addio al cambio tra ora solare e legale

La proposta definitiva dovrà essere approvata dal Parlamento europeo e dai capi di Stato e di governo e dal  Consiglio europeo

Ora Legale – L’Europa vorrebbe porre fine al cambio di lancette tra l’ora legale e ora solare. Jean Claude Juncker, presidente della commissione Ue ha dichiarato in un’intervista alla tv tedesca ZDF:

“C’è stato un sondaggio pubblico, hanno risposto in milioni e c’è la volontà che l’orario estivo sia quello usato tutto l’anno in futuro. Quindi sarà così”.

La proposta definitiva dovrà essere approvata dal Parlamento europeo e dai capi di Stato e di governo e dal  Consiglio europeo.

Secondo le stime del sondaggio, ben 4,6 milioni, avrebbero approvato l’eliminazione del cambio delle lancette.

Ad accendere la proposta sarebbero stati soprattutto i Paesi del Nord e Baltici, tra i motivi dell’accoglimento della proposta sembrerebbe esserci le ragioni di salute. Infatti, eliminerebbe i costi della sanità pubblica derivanti dai disturbi del sonno provocati dal cambio di orario.

Però secondo le stime, due terzi dei sondaggi che hanno accolto la proposta sarebbero solo tedeschi.

Il portavoce della Commissione Ue Margaritis Schinas ha affermato:

“Non è un referendum, è una consultazione, e terremo conto nella nostra analisi in modo debito di tutti gli aspetti legati ai contributi ricevuti”.

Anche se dovesse trattarsi solo di una consultazione, il tema intanto è finito  sul tavolo dei commissari a Genval, dove è in corso il seminario annuale del Collegio.

Il dossier è stato aperto dopo richieste di alcuni Paesi tra cui Finlandia e Lituania, Estonia, Svezia e Polonia, ed è sostenuto anche da alcuni eurodeputati liberali tedeschi che a febbraio avevano presentato una risoluzione.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania