Quantcast

Banner Gori
PUBBLICITA' ELETTORALE
www.francescosomma.it
Cronaca

Crollo Ponte Morandi a Genova, le famiglie delle vittime: “No a funerali di Stato, sono una farsa!”

PUBBLICITA' ELETTORALEwww.francescosomma.it
Crollo Ponte Morandi a Genova, le famiglie delle vittime: “No a funerali di Stato, sono una farsa!”

“Mio figlio non diventerà un numero nell’elenco dei morti causati dalle inadempienze italiane. Non vogliamo un funerale farsa, ma una cerimonia a casa, nella nostra chiesa a Torre del Greco. È un dolore privato, non servono le passerelle“. È lo sfogo di Roberto Battiloro, padre di Giovanni, uno dei quattro ragazzi di Torre del Greco rimasti uccisi nel crollo del ponte Morandi il 14 agosto a Genova, la decisione di svolgere il funerale del figlio nella sua città natale.
E ancora: “È lo Stato che ha causato questo, non si devono permettere di farsi vedere: la passerella di politici è stata vergognosa” ribadisce Nunzia, la madre di Gerardo Esposito, uno dei giovani in macchina con Giovanni. “Non ho più fiducia in questo Stato” dice a La Stampa anche Denise Vittone.
Nelle loro dichiarazioni tanta amarezza per una tragedia che poteva essere evitata. In molti si sono associati alla scelta del padre del videoreporter torrese: sabato mattina ai funerali di Stato officiati dall’arcivescovo Angelo Bagnasco, alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella ci saranno infatti solo 14 bare: una cerimonia dimezzata dal dolore e dal risentimento per quanto accaduto.
Altre 7 famiglie, invece, non hanno ancora deciso. Intanto oggi pomeriggio ci saranno le prime 5 esequie in forma privata, per i quattro amici di Torre del Greco e per Stella Boccia, originaria di Somma Vesuviana. Al posto delle loro bare, ci saranno così solo le loro fotografie. “La nostra volontà – conclude Battiloro – è di stringerci con il nostro territorio che in queste ore ha fatto sentire forte la propria vicinanza. Da oggi inizia la nostra guerra per la giustizia, per la verità: non deve accadere più” conclude.
Il funerale per le quattro vittime di Torre del Greco si terrà oggi alle 17.30 nella basilica di Santa Croce. A darne l’ufficialità è il sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, che da giovedì mattina è nel capoluogo ligure dove ha tra l’altro incontrato il primo cittadino di Genova, Marco Bucci.

Domani alle 11 l’Italia si fermerà per onorare le vittime della tragedia del ponte Morandi a Genova. Una giornata di lutto nazionale nella quale l’arcivescovo del capoluogo ligure celebrerà i funerali nel padiglione Jean Nouvel della Fiera. Lo stato sarà presente in forze a partire dalle sue massime cariche ovvero il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e i presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico e Maria Elisabetta Casellati. Come in questi giorni tutti i vertici del governo saranno presenti alle esequie nella città così duramente colpita. “Noi ci saremo, non lasciamo sola Genova”, ha assicurato il premier Giuseppe Conte.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PUBBLICITA’ ELETTORALE

www.francescosomma.it

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più