36 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

lunedì, Giugno 27, 2022

Mercedes e i pensieri di Toto Wolff sul futuro di Bottas

Da leggere

Con la classica pausa estiva, in Formula Uno, si accende il mercato piloti. Momenti di riflessione in casa Mercedes col futuro di Bottas ancora da decifrare

Mercedes e i pensieri di Toto Wolff sul futuro di Bottas

Una vacanza di riflessione. Di pensieri, quelli in casa Mercedes, per capire se è finalmente arrivato il momento di cambiare qualcosa nella scuderia che ha dominato in lungo e largo negli ultimi anni. Momenti di riflessione soprattutto per Toto Wolff.  Il team principal della Mercedes ragiona sulle possibili strategie sul mercato piloti. Con il rinnovo di contratto di Lewis Hamilton, il tema più scottante resta quello legato  a Valtteri Bottas. È arrivato il momento di separarsi dal finlandese? Quanto potrà influire la volontà di Lewis Hamilton su questa decisione?

L’idea della Mercedes

Per quel che si sa, almeno per il momento, anche analizzando l’attuale stagione del finlandese(un esempio recentissimo il disastro combinato in Ungheria) l’idea della Mercedes sarebbe quella di salutare il numero settantasette. La stagione 2022 con il cambio dei regolamenti sarà una season in cui tutte le scuderie partiranno da zero. Le gerarchie saranno annullate. Per la Mercedes, importante sarà avere la miglior coppia piloti possibili e, sotto questo aspetto, Bottas ha avuto nel corso dei suoi anni con la scuderia tedesca troppi sali-scendi. Troppi alti e bassi che non hanno giovato né a lui e né al team.

La posizione di Lewis

Momenti altalenanti all’interno della stagione che hanno sempre giovato però a Lewis Hamilton. Forse l’unico che vuole realmente la permanenza di Bottas all’interno del team. Dopotutto, se non hai un compagno di squadra che lotta per il titolo, è ovvio che da tuo peggior nemico può diventare il tuo migliore amico. Come è già successo in molte circostanze, i famosi “ordini di scuderia” che lo stesso sette volte campione del mondo ricorderà molto bene. Sarà soprattutto per questo se Hamilton spingerà il più possibile per una permanenza del finlandese e questo non è un aspetto da sottovalutare.

Il sostituto

Se ovviamente, da come sembra, dovesse la Mercedes dire addio a Valtteri Bottas, la domanda nasce spontanea: chi sarà il suo sostituto? Domanda comunque abbastanza retorica. Si sa da tempo che George Russell è il pilota prescelto per affiancare Lewis Hamilton. Il giovane pilota ha dimostrato, in particolare in questa prima parte di stagione, di essere un pilota che senza dubbio lotterà per il titolo mondiale. E quale vettura migliore della Mercedes per farlo? Ecco forse l’unico aspetto che blocca Toto Wolff e la dirigenza. Se Russell arriva, viene per vincere o quantomeno per provarci. Sarà dunque sicuro rivalità con Hamilton, ma allo stesso tempo avere due piloti così talentuosi in squadra può anche essere un bene per il team. Ore di riflessioni dunque, di studio per capire alla fine se sarà “Bye bye Valtteri” e “Welcome George”.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy